Categorie

Editore: Giuffrè
Anno edizione: 2006
Tipo: Libro tecnico professionale
Pagine: XI-260 p.
  • EAN: 9788814131394

La riforma della legge fallimentare si propone di salvare l'impresa come going concern, recuperandola utilmente, di attrarre investimenti stranieri e di agevolare le imprese italiane nella competizione internazionale.
Il legislatore italiano è intervenuto dapprima con il decreto legge 14 marzo 2005, n. 35, recante ""Disposizioni urgenti nell'ambito del Piano di azione per lo sviluppo economico, sociale e territoriale"" (cosiddetto decreto sulla competitività), convertito con la legge 14 maggio 2005, n. 80. Con quest'ultima il Parlamento ha delegato il Governo a proseguire nelle modifiche alla legge fallimentare, tramite lo strumento del decreto legislativo.
Nel dibattito sulla riforma si è ritenuto necessario un intervento legislativo in materia di soluzioni concordate delle crisi d'impresa.
Il Convegno ha inteso offrire una contributo alla riflessione, attraverso un ampio confronto tra giuristi ed economisti, tra rappresentanti delle istituzioni ed esponenti delle associazioni, corroborato dall'apertura comparatistica, sulle prospettive generali della riforma e, in particolare, sugli strumenti di risoluzione convenzionale delle crisi d'impresa.