Il cuore di Quetzal

Gianluca Malato

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Nativi Digitali
Formato: EPUB
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 762 KB
  • EAN: 9788898754168
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 3,99

Punti Premium: 4

Venduto e spedito da IBS

EBOOK
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Baltak è un mercenario freddo e riservato, che vaga per le terre di Midgard accettando i lavori più pericolosi e cruenti. Una missione in particolare, la ricerca del dio Quetzal, la cui scomparsa sta causando una guerra tra umani e giganti, lo porta sulle tracce della Terra delle Nebbie, dominata dal malvagio Loki e dal suo seguace Regas. L'avventura di Baltak, tra scontri di magia, indagini, tradimenti e trappole, rivelerà progressivamente il mistero dietro il cupo mercenario: perché padroneggia le rune, poteri tipici dei druidi, e di chi è la voce di tenebra che lo accompagna e lo tormenta continuamente? "Il cuore di Quetzal", romanzo fantasy con sfumature sword and sorcery di Gianluca Malato, autore de "Il Golem", raccoglie a piene mani personaggi, suggestioni e tematiche dei miti nordici per raccontare da una parte una storia di guerra, complotti e macchinazioni, tra dei e uomini, tra sete di potere e virtù, e dall'altra quella di Baltak, un antieroe che cela dietro la sua immagine burbera e scontrosa un terribile dramma e un disperato desiderio di vendetta. Quale sarà il destino del cuore di Quetzal e del mercenario?
4
di 5
Totale 1
5
0
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Ale

    28/06/2018 14:30:01

    La trama è quella di un'avventura, anzi potremmo dire che è una vera e propria quest, una cerca, come la cerca del Graal nel ciclo bretone. Una missione, quindi, in cui l'eroe deve recuperare un oggetto (o, come in questo caso, una persona), fondamentale per la risoluzione dei conflitti in corso. Infatti, Quetzal, mitica divinità alata, è stata rapita da Loki allo scopo di fomentare uno scontro tra i giganti e gli uomini del regno di re Galaghor, che si accusano l'un l'altro del rapimento. Ciò non bastasse, lo stesso sovrano, inizialmente lungimirante, si fa tentare dal lato oscuro, deciso a rendere immortale il suo nome e le sue gesta, anche a costo di far massacrare l'intero reame. Sullo sfondo, gli intrighi di Loki, e dei suoi scagnozzi, miranti a destabilizzare il regno degli uomini, preparandolo per il giorno di Ragnarok. La figura più interessante è quella di Loki, un Loki cazzuto, demoniaco, crudele, è il principe delle tenebre, il re del male, una figura più simile a quella di Lucifero (l'angelo seduttore, che tenta con le lusinghe ed è pronto a sferzare i malcapitati con la sua verga di fuoco) o del diavolo, che non al mitologico Ingannatore. Una caratterizzazione forte, intensa, che emerge nel corso della lettura del romanzo.

| Vedi di più >
Note legali