Categorie
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2007
Formato: Tascabile
Pagine:
  • EAN: 9788806189815

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    valentina simona bufano

    08/09/2010 18.27.21

    non gli dò il voto massimo perchè sono dakordo con i libri di scuola, le antologie dicono tutte la stessa cosa e io sono dakordo: è impossibile che questo libro sia scritto da un bambino di terza elementare, cioè di una diecina d'anni nondimentichiamo che l'autore finge che a scrivere sia Enrico il protagonista è insulso e antipaticoe non migliora di un etto dall'inizio alla fine del libro i compagni di classe sono tutti migliori di lui non si può commentare su Franti perchè non si può legegre questo libro come se fosse stato scritto ai nostri giorni a quei tempi non esistevano il tribunale dei minori, gli assistenti sociali, la psicologia infantile, la Montessori cogliamo il parallelismo tra Franti e Precossi, entrambi poveri in canna e con unpadre che li mena ma alla fine del libro Precossi ha risolto il suo problema bambino buono, tutti lo aiutano Franti non lo aiuta nessuno beh mi pare difficile credere che un alcolista slmetta di bere e picchiare la famiglia perchè il figlio ha vinto al seconda medaglia un po' troppo facile certamente non sono dakordo con chi pensa che questo libro sia ormai sorpassato va letto va letto va letto amen ma va analizzato bene ai bambini i soldati erano descritti come eroi la Destra ancora inculca questa idea spaventosa nei nostri ragazzi I soldati non sono eroi sono volontari che vogliono uno stipendio alto mio nonno non era un eroe era una pedina nellemani del destino e contro il destino c'è poco da fare mi è rimasta la curiosità di sapere come diavolo si chiamasse il fratello di Enrico i giapponesi ne hanno tratto uncartone animato molto bello ovviamente mai più trasmesso perchè isnegnerebbe ai bambini di oggi dei alori pericolosi: lealtà, rispetto per gli adulti, solidarietà eccetera la verità: questo libro è ancora istruttivo anche se è superficiale ma esplorare la superficie è già qualcosa

Scrivi una recensione