Traduttore: B. Antonucci
Collana: I grandi romanzi
Anno edizione: 2008
Formato: Tascabile
Pagine: 125 p., Brossura
  • EAN: 9788817023221
Disponibile anche in altri formati:

€ 6,80

€ 8,00

Risparmi € 1,20 (15%)

Venduto e spedito da IBS

7 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Patroclo

    13/01/2010 08:54:29

    la storia é risaputissima: lei é bella, innocente e maliziosa al contempo, e fa girare la testa agli uomini. gli uomini si innamorano, sono gelosi, competono, fanno congetture. tutto qui. ma l´economia di mezzi e l´acutezza con cui James descrive il tutto rende questo romanzo (molto) breve godibilissimo e molto attuale seppure il contesto sociale chiaramente sia difficilmente paragonabile a quello del lettore odierno. il mio primo approccio con James, e non sono deluso

  • User Icon

    Isetta

    25/11/2009 17:33:17

    Fortunatamente il libro è breve...almeno il tedio è in parte risparmiato. La storia è banale, la conclusione alquanto insensata, la scrittura del tutto priva di ricchezza. Un romanzo assolutamente sopravvalutato e, a mio avviso, altamente sconsigliato.

  • User Icon

    Emilia

    01/04/2009 11:12:55

    I personaggi femminili di James spesso finiscono male, come Daisy Miller. Nello "scontro di civiltà" fra America ed Europa descritto da James, non è detto che lo scrittore parteggi per l'Europa: in questo caso la ragazza americana, anche se ingenua e avventata, appare moralmente superiore ai vari corteggiatori che la circondano. Trovo che le famiglie americane dell'Ottocento, benpensanti e oziose, come le rappresenta Henry James, non somigliano molto agli americani di oggi, e sembrano invece in tutto simili alle famiglie europee del tempo.

  • User Icon

    JOE

    27/11/2008 17:11:04

    BEL RACCONTO DI EMANCIPAZIONE FEMMINILE IN UN'EPOCA POCO PROPENSA ALLE NOVITA'. DAISY ENTRA SUBITO NEL CUORE DEL LETTORE CON QUEL SEMBRA NON SEMBRA CHE NON SVELA MAI FINO IN FONDO LE SUE VERE INTENZIONI. DONNA RIBELLE? FURBA? INNAMORATA? LE UNICHE COSE CHE NON SONO CAMBIATE DA ALLORA SONO ROMA ED I ROMANI. MAH!!

  • User Icon

    mari

    10/09/2008 12:02:34

    Racconto brevissimo ma giustamente famoso come uno dei capolavori di James, quello che lo rese improvvisamente famoso. Ritratto intenso di una ragazzina americana che, nella buona società europea, viene giudicata troppo libera (se ne va a passeggio per Roma dopo il tramonto, sola con un giovanotto che non è nemmeno il suo fidanzato!) e quindi imperdonabilmente poco seria, e messa al bando; solo dopo la sua morte improvvisa sapremo, insieme al protagonista narratore, che Daisy era assolutamente innocente, non una civetta o peggio ma semplicemente una ragazza libera, indipendente, spontanea e disinteressata, amante del passeggiare e vagabondare, oppressa dai lacci delle convenzioni sociali che imprigionavano le ragazze e le donne. Eroina femminista ante litteram come del resto la più nota protagonista di James, Isabel Archer (Ritratto di signora). Semplice, struggente, indimenticabile.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione