Categorie

Lynda La Plante

Traduttore: M. Curtoni, M. Parolini
Editore: Garzanti Libri
Anno edizione: 2008
Formato: Tascabile
Pagine: 479 p. , Brossura
  • EAN: 9788811679363

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Baby Jenks

    27/10/2011 17.58.47

    Che dire?Finalmente un thriller realistico:dico così perchè nella realtà le indagini sui delitti non vengono risolte in pochi giorni, con intuizioni quasi magiche("alla Cornwell", per capirci). Nella realtà, almeno penso io, si fa "un passo avanti e due indietro", càpita di sentirsi stanchi e frustrati, o di ospitare per la notte la persona sbagliata. Insomma, una storia meno avvincente di "Postmortem", ma con un tocco di vita reale che fa apprezzare questo libro.Consigliato.

  • User Icon

    filippo molinari

    24/07/2011 21.56.26

    Il thriller possiede un buon ritmo e si lascia leggere. Ma costruire una vicenda intricata e risolverla mediante una telefonata anonima che spiattella nome e cognome dell'assassino è veramente troppo facile!

  • User Icon

    wehrkelt

    09/03/2010 00.23.02

    Prendere una poliziotta che è la brutta copia delle eroine di Liala. Affiancare un poliziotto ottuso che sa solo ubriacarsi, dire parolacce e che non ne azzecca una (la soluzione della vicenda piove dal cielo, non certo dall'acume della coppia). Inserirli in una storia scombinata, incredibile fino al grottesco. L'Autrice, si legge sulla copertina, è sceneggiatrice di programmi tv. Spero non ci arrivino, dopo i suoi libri, anche i suoi telefilm.

  • User Icon

    braghin valter

    30/07/2008 14.47.57

    In definitiva un thriller pessimo. Indagine scontata, senza alcun colpo di scena e senza intuizioni poliziesche degne di nota. La cosa migliore è forse il rapporto tra la protagonista e il suo capo, e per un libto che dovrebbe essere un thriller è tutto detto.

  • User Icon

    omacc

    09/07/2008 19.48.01

    Il libro mi ha tenuto inchiodato per circa trecento pagine, poi secondo me la suspense si e' affievolita. Si e' passati da un romanzo moderno, tirato ed anche brutale ad una giallo all'agatha christie....Cmq l'autrice scrive veramente bene, anche se la vicenda della dalia nera, per i suoi connotati macabri fornisce ali sicuri ad un romanzo del genere thriller.

  • User Icon

    Anna64

    18/06/2008 12.30.41

    Emozionante e coinvolgente, BELLO! Le ultime 100 pagine le ho lette tutte d'un fiato. I dettagli medico-scientifici sono un pò forti ma l'indagine è ben costruita e i personaggi sono simpatici e credibili. E' piacevole immedesimarsi in Anna Travis, con il suo corpo non perfetto, le sue insicurezze ed i suoi sentimenti. La curiosità di scoprire l'assassino era pari a quella di sapere se ci sarebbe stato il tanto desiderato bacio tra lei ed il suo burbero capo (Langton). Dovrò assolutamente procurarmi il primo libro di questa serie "Oltre ogni sospetto".

Vedi tutte le 6 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione