Recensioni La Dama del Giglio

  • User Icon
    11/01/2008 14:56:52

    Il ciclo de "Il Giglio Nero" è di quelli dalla storia tormentata e complessa: nato come libro a sei mani (Bradley, May, Norton, ognuna delle quali ha creato una delle tre protagoniste) ha poi dato vita a quattro seguiti scritti singolarmente dalle 3 autrici (tranne che per "Il giglio dorato", scritto dalla Bradley e dalla May insieme). Non si sorprenda nessuno, quindi, se tali volumi presentano alcune divergenze gli uni dagli altri: la cosa era voluta sin dall'inizio (mi riferisco soprattutto a quei recensori che hanno citato tale caratteristica tra i difetti della saga). Passando ora a "La dama del giglio", tale libro a mio avviso risulta il migliore della serie. Pur con una storia apparentemente semplice e corta, la Bradley, da vera regina del fantasy quale è stata, ci dimostra ancora una volta come si possa scrivere un ottimo fantasy senza dover necessariamente parlare di guerre e mostri. Altro pregio di questo libro è il fatto che per poterlo assaporare al meglio non sia necessario aver letto i precedenti quattro, sebbene cronologicamente sia l'ultimo della serie. Ciò è possibile grazie a un vero colpo di genio della Bradley: invece di limitarsi a continuare la storia descritta ne "Il Giglio Nero", ella ha ambientato le vicende da lei descritte parecchi secoli dopo, così da "eliminare" i due personaggi nati dalle penne delle sue colleghe, personaggi che non appartenendole di certo non sarebbe riuscita a far muovere a dovere. Per concludere: un libro che consiglio vivamente. Senz'altro non è il capolavoro della Bradley (quello rimane "Le nebbie di Avalon", l'unico romanzo fantasy mai scritto capace di rivaleggiare ad armi pari con "Il signore degli anelli"), ma comunque un ottimo libro con cui passare ore lietissime.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    19/09/2006 19:06:25

    Ho appena finito di leggerlo è bellissimo!!!!! peccato che sia finito....e che non ci sia un seguito delle loro avventure.... da leggere!!!!!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    31/07/2006 13:50:53

    veramente un libro stupendo!Io l'ho letto mentre ero in montagna sotterrata da mezzo metro di neve, ma devo dire che la tenerezza dei due protagonisti mi ha riscaldato!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    25/07/2006 12:21:12

    PE-NO-SO come tutta la saga!!! Ma sanno scrivere delle saghe queste autrici? Sanno mantenere coerente la struttura della narrazione? E' incredibile come possano smentirsi fra loro i 5 libri della saga. ILLEGGIBILE

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    Giuliana
    02/03/2004 09:00:49

    MA-GNI-FI-CO. Ma come farà ad inventare certe cose?

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    lily xxx
    12/07/2003 15:42:32

    Veramente bello. Come tutti gli altri libri di MZB d'altronde.... Ki la critica probabilmente nn sa di kosa parla....

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    Sara
    20/03/2003 16:41:59

    Semplicemente fantastico!! Merita di essere letto, e Marion Zimmer Bradley è certamente diventata la mia scrittrice preferita!!!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    21/04/2002 20:19:30

    Splendido, MZB scrive divinamente bene come lei non c'è nesseuno!!!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    15/04/2002 14:41:31

    Il modo di scrivere è molto bello avvincente la storia, ma come in tutti i libri della Bradley, i finali sono troppo frettolosi e perdono di incanto.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    20/01/2002 18:45:15

    Stupendo!!!! un seguito del Giglio Nero davvero riuscito MARION ZIMMER BRADLEY riesce sempre a stupire il lettore!!!! LEGGETELO!!!!!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    12/08/2001 17:30:47

    E' così bello e ricco di sfumature che dispiace quando arriva l'ultima pagina!!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    07/12/2000 17:41:16

    Really wonderful and captivating (the english version) M.Z.Bradley at her best

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    26/11/2000 15:40:48

    Molto bello, peccato che le tre principesse si siano perse di vista...

    Leggi di più Riduci