Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Dandelion Wine - Ray Bradbury - cover

Dandelion Wine

Ray Bradbury

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Anno: 2008
Rilegatura: Paperback / softback
Pagine: 336 p.
Testo in English
Dimensioni: 198 x 129 mm
Peso: 230 gr.
  • EAN: 9780007284740
Salvato in 3 liste dei desideri
An endearing classic of childhood memories of an idyllic midwestern summer from the celebrated author of 'Farenheit 451'. "He stood at the open window in the dark, took a deep breath and exhaled. The street lights, like candles on a black cake, went out. He exhaled again and again and the stars began to vanish. Douglas smiled. He pointed a finger. There, and there. Now over here, and here... Yellow squares were cut in the dim morning earth as house lights winked slowly on. A sprinkle of windows came suddenly alight miles off in dawn country. 'Everyone yawn. Everyone up.'" In the backwaters of Illinois, Douglas Spaulding's grandfather makes an intoxicating brew from harvested dandelions. 'Dandelion Wine' is a quirky, breathtaking coming-of-age story from one of science fiction's greatest writers. Distilling his experiences into "Rites & Ceremonies" and "Discoveries & Revelations", the young Spaulding wistfully ponders over magical tennis shoes, and machines for every purpose from time travel to happiness and silent travel. Based upon Bradbury's own experiences growing up in Waukegan in the 1920s, 'Dandelion Wine' is a heady mixture of fond memory, forgiveness, magic, the imagination and above all, of summers that seemed to go on forever.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Ray Bradbury Cover

    Ray Douglas Bradbury è stato narratore e sceneggiatore televisivo e cinematografico.Nato nel 1920 in Illinois, si è diplomato a Los Angeles. Ha fatto il venditore di giornali agli angoli delle strade di Los Angeles dal 1938 al 1942, trascorrendo le notti alla biblioteca pubblica e le giornate alla macchina da scrivere.È diventato uno scrittore a tempo pieno nel 1943. Molti suoi racconti sono apparsi in periodici prima di essere raccolti in Dark Carnival nel 1947.La sua fama nasce con la pubblicazione di The Martian Chronicles nel 1950 (pubblicato in Italia da Mondadori con il titolo Cronache marziane nel 1954 tradotto da Giorgio Monicelli, omonimo del regista e lontano parente di Arnoldo Mondadori).Dal romanzo Fahrenheit 451, del 1953 (in Italia tradotto sempre da Giorgio... Approfondisci
Note legali