Darling

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Gran Bretagna
Anno: 1965
Supporto: DVD
Salvato in 17 liste dei desideri

€ 13,79

Venduto e spedito da Vecosell

+ 2,90 € Spese di spedizione

Quantità:
DVD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

L'irresistibile carriera di una ragazza carina e ambiziosa sullo sfondo della Londra effervescente degli anni Sessanta. Fotomodella in cerca di successo non esita a lasciare il marito per mettersi con un personaggio della televisione, e quindi a lasciare anche questo per un finanziere, che abbandona per un aristocratico.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4
di 5
Totale 2
5
1
4
0
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Albertino

    22/09/2019 16:06:23

    L'uso del bianco e nero, il montaggio, la regia e soprattutto la prova della protagonista riescono ad accattivare, in un crescendo di pathos e sensazioni pulsanti che scavano dentro e portano a rivelazioni che lasciano il segno e fanno di questo film di Keating un prodotto meritevole, ma forse non per tutti i gusti.

  • User Icon

    V.M.

    17/01/2017 16:13:24

    Schlesinger costruisce un ritratto spietato del jet-set e della Swinging London, attraverso la vita di Diana Scott, una splendida modella sempre pronta ad elargire carezze in cambio di favori per migliorare la propria posizione: nella scalata alla carriera non risparmierà nessuno, neanche se stessa, condannata infine ad un'esistenza solitaria ed infelice. Brava la Christie, bravissimi Bogarde e Harvey. L'edizione Flamingo del film è curatissima, la fotografia in bianco e nero pulita, nitida, il suono perfetto (ma l'ho visto solo in inglese). Sottotitoli rimovibili, ma forzati nei tagli originali e poi aggiunti di nuovo al film.

1965 - Oscar [Academy Awards] - Miglior attrice - Christie Julie

  • Film in bianco e nero
  • Produzione: Flamingo Video, 2012
  • Distribuzione: Mustang
  • Durata: 122 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 1.0 - mono);Inglese (Dolby Digital 1.0 - mono)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Contenuti: foto; trailers; presentazione
  • Julie Christie Cover

    Propr. J. Frances C., attrice inglese. I tratti del volto marcati, resi ancor più fascinosi dallo sguardo verde-azzurro, porta sullo schermo figure di donna complesse e ineffabili, segnate dalle tracce contraddittorie della modernità, affermandosi come una delle interpreti femminili più emblematiche tra la metà degli anni '60 e quella dei '70, non solo del New Cinema britannico, ma anche della cosiddetta «altra Hollywood». Proveniente da un intenso tirocinio teatrale, dopo aver frequentato i corsi della Dramatic Art Central School di Londra esordisce nel cinema con piccole parti nel 1962. Nel 1963, mentre interpreta in teatro la commedia Billy il bugiardo, viene chiamata da J. Schlesinger come protagonista del film omonimo. Diretta dallo stesso Schlesinger, due anni dopo vince un Oscar con... Approfondisci
  • Dirk Bogarde Cover

    Nome d'arte di Derek Van den Bogaerde, attore inglese. Figlio di un critico d’arte e di un’attrice, debutta sul palcoscenico nel 1939 e ci ritorna dopo la fine della guerra, con Power Without Glory, guadagnandosi un contratto con la Rank. Tra il 1947 e il 1961 gira trenta film, tra i quali Quattro in medicina (1954) di R. Thomas, prima di una fortunata serie di commedie sui dottori. Il primo ruolo significativo è quello dell’avvocato omosessuale in Victim (1961) di B. Dearden, film che fa scalpore perché affronta in modo esplicito il tema dell’identità sessuale. Nel 1963 è il subdolo cameriere che prende il posto del suo aristocratico padrone in Il servo di J. Losey, sceneggiato da H. Pinter. L’incontro con L. Visconti lo pone al centro d’atmosfere decadenti, prima con La caduta degli dèi... Approfondisci
  • Laurence Harvey Cover

    "Nome d'arte di Hirsh Skikne, o Laruska Misa Skikne, attore e regista inglese. Di origini ebraiche, emigra coi genitori in Sudafrica, dove adolescente calca le scene teatrali. Nel dopoguerra frequenta l'Accademia reale d'arte drammatica di Londra e recita con successo a Manchester, principalmente Shakespeare. Fa le sue prime importanti apparizioni cinematografiche in House of Darkness (La casa delle tenebre, 1948) di O. Mitchell, Giulietta e Romeo (1954) di R. Castellani e soprattutto in La strada dei quartieri alti (1958) di J. Clayton, in cui è un giovane impiegato arrivista a fianco di S. Signoret, ruolo che lo impone come attore internazionale. Nel 1960 si trasferisce negli Stati Uniti e, grazie al suo variegato talento passa subito dal western La battaglia di Alamo di J. Wayne, al drammatico... Approfondisci
Note legali