Categorie

Henning Mankell

Traduttore: G. Puleo
Editore: Marsilio
Anno edizione: 2010
Formato: Tascabile
Pagine: 608 p.

69 ° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa straniera - Gialli - Narrativa gialla

  • EAN: 9788831706704

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Marta

    14/07/2016 09.49.54

    Il primo libro che leggo di questo autore e sicuramente non sarà l'unico. Bellissimo, travolgente e scorrevole. Lo consiglio a tutti gli amanti dei thriller.

  • User Icon

    Attilio Alessandro

    01/09/2015 10.05.12

    Bellissimo e avvincente, ho ridotto le ore di sonno per finirlo. Consigliatissimo.

  • User Icon

    Mariflo

    17/12/2014 18.59.58

    Ho impiegato parecchi giorni per leggere questo libro. Nella prima parte, ho fatto fatica ad ingranare perchè la storia procedeva lenta, salvo poi trovare il giusto ritmo e il crescente interesse. Ho apprezzato particolarmente la profonda umanità e credibilità dei personaggi e l'assenza di sensazionalismi, effetti speciali e colpi ad effetto. Questi elementi hanno reso la storia assolutamente verosimile. Non ho apprezzato, invece, l'eccessiva verbosità e il fatto che pagine e pagine venissero dedicate all'analisi dei medesimi aspetti. Forse, uno stile un po' più brillante e snello avrebbe reso la lettura più godibile.

  • User Icon

    Giuseppe

    01/09/2014 14.19.55

    Come per gli altri libri dela serie di Wallander, anche questo episodio è completo di tutti gli elementi sia del giallo, delle vicende personali del protagonista e dei soggetti che ruotano intorno a lui (colleghi, figlia, ex-moglie, padre, ecc.) che dei suoi dubbi esistenziali. In questo quadro i delitti e le vicende dell'assassino si inseriscono non come preponderanti, ma quasi come un corollario in una storia composita. E questa è la caratteristica di tutti i romanzi di Mankell. E' per questo che i suoi libri sono tutti validi, leggibili, scorrevoli, piacevoli e interessanti.

  • User Icon

    Filippo

    29/08/2014 09.38.44

    Mi riesce difficile dare una valutazione a questo libro, in quanto presenta sia elementi di pregio che lo rendono abbastanza godibile e, in parte, anche appassionante, sia elementi negativi che ne diminuiscono il valore. In sintesi, gli elementi positivi: scrittura pulita, personaggi umani e non invincibili, finale in crescendo; elementi negativi: ritmo molto lento, troppe, eccessive e ripetitive le osservazioni dei detective (ma quante riunioni fanno gli investigatori svedesi? E quanto caffè bevono?), infine troppi personaggi che con la vicenda hanno poco a che fare. In conclusione, voto 3,5 su 5.

  • User Icon

    mauro

    08/12/2013 22.31.14

    Uno dei migliori Wallander di sempre.

  • User Icon

    adriana

    15/05/2013 11.17.24

    Bello, mi è piaciuto molto. Anche secondo me è uno dei migliori.

  • User Icon

    Gianni F.

    07/09/2012 19.03.22

    Settima inchiesta del commissario Wallander e ancora una volta un grande libro. A mio giudizio il migliore della serie, fin ora (me ne manca uno). Oltre alla consueta ricchezza di descrizioni ambientali e di analisi psicologiche di tutta la squadra investigativa di Wallander e degli imputati, un ritmo davvero unico, mozzafiato. Un libro di 600 pagine che si legge in pochissimi giorni. E' bello rilevare come dopo sette inchieste non ci sia nulla di ripetitivo, di scontato. Un personaggio stupendo: umano, arguto, intelligente, un uomo "normale" con dubbi, paure, angoscie tipiche dei nostri giorni. Un poliziotto lontano anni luce dagli odiosi stereotipi anglo-americani. Assolutamente da leggere!!!

  • User Icon

    Luca F.

    04/09/2012 14.08.14

    Capolavoro assoluto. L'abilità di Mankell nel tratteggiare storie, situazioni, personaggi e stati d'animo è indiscutibile.

  • User Icon

    Francy

    30/06/2012 22.26.29

    L'ho trovato lento e ripetitivo. Wallander analizza trope volte lo stesso pensiero. In ogni caso è un libro che incuriosisce e di cui si vuole arrivare velocemente alla fine per scoprire l'assassino.

  • User Icon

    Elisabetta

    09/01/2012 11.23.02

    Ancora una volta Mankell ha superato se stesso ! Questa storia e' veramente coinvolgente e ti prende cosi' tanto che aspetti di avere un momento libero per andare a leggere come l' indagine di Wallender va avanti ! Una lettura scorrevolissima e piacevole che raramente ti capita di trovare e che ti fa cosi' appassionare al personaggio del commissario Wallander che,quando il libro e' finito,corri in libreria a comprarne un altro !!!Lo consiglio veramente!

  • User Icon

    misselisabethbennet

    09/07/2011 09.57.53

    a parte la traduzione che onestamente a volte lascia un pò a desiderare il libro è bellissimo. giallo intrigante che non lasci tregue fino all ultima pagina!! sicuramente leggerò altre indagini del mitico Wallander!!! consigliato!

  • User Icon

    Umberto

    21/03/2011 06.29.39

    Mankell Henning è un maestro. Non credo ci sia altro da aggiungere. Consiglio solo di leggere Wallander in ordine cronologico.

  • User Icon

    Federica

    02/11/2010 22.53.15

    Imperdibile

Vedi tutte le 14 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione