Categorie

Lisa Unger

Traduttore: M. Annoni
Editore: Giunti Editore
Collana: M
Anno edizione: 2012
Pagine: 448 p. , Rilegato
  • EAN: 9788809771321

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Chiara

    02/02/2015 12.10.00

    Il romanzo è molto bello, i personaggi sono delineati in modo impeccabile, la trama è ben costruita e rivela, alla fine, una sorta di "butterfly effect"... unico punto debole, a mio avviso, l'eccesso di "infodump", informazioni spazzatura, che distolgono l'attenzione dalla trama e non sono utili alla storia. Esempio: la descrizione infinita della madre di Jones...

  • User Icon

    laura

    22/01/2015 20.58.37

    Ottimo thriller,capace di suscitare tensione crescente nel lettore .La costruzione è accurata,non ci sono sbavature e punti morti. Personaggi ben delineati,buona l'atmosfera d'ambiente.

  • User Icon

    michela

    14/05/2013 13.39.29

    concordo con Dario che Lisa Unger sa scrivere! effettivamente anch'io non ho trovato questo libro classificabile come thriller E' più un miscuglio tra un poliziesco e un libro della Picoult...che ti lascia qualcosa dentro e affascina per quello che comunica Sui sentimenti e le difficoltà della vita e delle famiglie... e i segreti che ognuno ha dentro Bello . Mi è piaciuto

  • User Icon

    Dario

    14/01/2013 22.39.50

    Lisa Unger sa scrivere, su questo non c'è alcun dubbio. Ma è troppo prolissa, si perde in troppe divagazioni filosofiche ed esistenziali che fanno apparire il libro un pretesto. Si dovrebbe trattare di un thriller, ma poco ha di tale genere: c'è pochissima suspanse, nessuna azione degna di nota, nessun elemento che ci faccia pensare a un thriller. Ad ogni modo, questa scrittrice affascina, per il modo in cui scrive, per ciò che scrive, per ciò che comunica con le sue parole, ed è per questo che merita di essere letta a prescindere dal contesto in cui vengano inserite le sue poetiche disquisizioni.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione