Traduttore: C. Linati
Collana: La memoria
Edizione: 5
Anno edizione: 1979
In commercio dal: 4 giugno 1999
Pagine: 148 p.
  • EAN: 9788838901645
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Usato su Libraccio.it - € 4,32

€ 4,32

€ 8,00

4 punti Premium

€ 6,80

€ 8,00

Risparmi € 1,20 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    luciano

    05/11/2016 17:35:03

    E' una parabola su come il potere del denaro, qui incarnato nel diamante del Rajà, possa cambiare la vita delle persone e darle una svolta; come, facilmente, in nome del denaro si possano gettare alle ortiche valori e principi; è il caso di un ufficiale " coraggioso e d'esperienza", che recandosi da un principe indiano, appena vide il diamante " non ebbe che un solo desiderio: onore, reputazioni, amicizie, amor di patria, tutto fu pronto a sacrificare pur di appropriarsi quel pezzo di sfavillante diamante." Tocca al saggio principe Florizel di Boemia rimettere le cose a posto, perché il diamante " come ogni cosa ha da avere una fine: il bene come il male, la peste come le dolci musiche; e, anche l'impero di questo diamante, Dio mi perdoni, questa notte dev'essere finito per sempre." Per sapere qual è la fine del diamante occorre leggere questo bel racconto e non sarà tempo perso

  • User Icon

    roberto testero

    23/09/2008 12:48:27

    Semplicemente meraviglioso. Una commistione di generi, una capacità immensa di definire i vari protagonisti rendendoli vivi, un intreccio mai banale. Da leggere, per riscoprire una delle pietre miliari della letteratura ottocentesca.

Scrivi una recensione

Il principe Florizel, protagonista di questo racconto, può essere considerato capostipite di quel tipo di investigatore che è portatore di quella che in teologia si chiama la grazia illuminante.