Categorie

Anne Frank

Curatore: F. Sessi
Traduttore: L. Pignatti
Editore: Einaudi
Collana: Super ET
Anno edizione: 2009
Formato: Tascabile
Pagine: XXVIII-356 p., Brossura
  • EAN: 9788806199821
Disponibile anche in altri formati:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Claudia

    02/02/2013 09.00.56

    la lettura e' consigliata, ma credo che si siano dati troppa importanza e valore a questa testimonianza. e' lo sfogo di un'adolescente-come-altre, preoccupazioni, pensieri, la crescita e i conflitti con i genitori, ancor piu' accentuati dalla vita coatta, in clandestinità per oltre due anni, la voglia di tornare alla normalita', il desiderio di un futuro che le e' stato negato. i riferimenti al conflitto mondiale sono sporadici.

  • User Icon

    anna

    31/08/2012 11.17.38

    sicuramente è un libro emozionante e molto commovente... pieno di verità e ricordo... se volete o dovete leggere solo un libro all' anno fate in modo che sia questo!

  • User Icon

    nadia

    10/03/2012 15.00.11

    Un libro da leggere, non solo per il suo valore di testimonianza, ma anche perché Anne Frank era una ragazza con pensieri maturi e profondi...e con un autentico talento per la scrittura.

  • User Icon

    Linda

    08/04/2010 20.33.18

    Finalmente l'ho letto! Non essendomi stato proposto a scuola, lo stimolo per leggere questo libro me l'ha regalato un'amica recentemente. Mi ha colpita la gioia di vivere di Anne, così solare, brillante, acuta, di una spontaneità commovente. Quante ragazze si possono identificare in lei.. Avrebbe potuto essere ancora tra di noi,avrebbe potuto darci ancora tanto come scrittrice. Cara, dolce Anne...

  • User Icon

    pamela

    17/02/2010 19.48.23

    sono rimasta colpita tantissimo da questo diario... sopratutto perchè una ragazzina di 13 anni ha dovuto soffrire cosi tanto. da quanto mi è piaciuto sia il libro che il film che lo visto quando avevo presso a pocho la sua eta lo portato come esame di terza media.. e nei anni mi sono sempre promessa che prima ho poi sarei andata a vedere dove lei ha vissuto i suoi ultimi anni diciamo di galera... e vi dico finalmentte ci sono riuscita il prossimo 19 marzo andrò a vedere quella sofitta dove anne ha passato quei 2 anni chiusa per la paura di essere catturata...e sinceramette non vedo l'ora perchè finalmentte dopo aver letti il libro miliardi di volte e visto il film altretantto posso finalmentte vedere la sua casa....

  • User Icon

    unalettrice

    15/02/2010 20.39.46

    Bellissimo, struggente, simpatico, commovente. Do un 10 al libro e la lode ad Anne!!!

  • User Icon

    Claudia xD

    13/09/2009 20.20.48

    Rileggendo più volte le pagine del Diario di Anne Frank, ho provato sensazioni indescrivibili, come fosse la prima volta che leggo le "chiacchiere di una tredicenne" come a lei piace definirle. Il diario di una ragazza già matura, con i suoi pensieri da donna, ma le sue cotte ancora un pò da bambina. E' stato bellissimo dopo aver visto il film ed essersi documentati sull'olocausto leggere le pagine del Diario di Anne Frank. Lo consiglio a tutti con un sorriso grande grande: Voto 5 su 5, anzi, pure 6!

  • User Icon

    Eriketta

    12/06/2009 15.53.52

    E' un diario bellissimo che mi ha molto colpita! straordinario il coraggio di Anne,io avrei fatto più fatica ad affrontare le difficoltà di una vita clandestina. Inoltre questo libro narra di come sia difficile diventare adolescenti ( ci sono già passata e non è facile ancora adesso! ) e in quel contesto lo era ancora di più. Però la cattiveria dei nazisti mi ha lasciata sconcertata... possibile che arrivassero a tanto???

  • User Icon

    OskarSchell

    06/05/2009 10.06.23

    L'ho letto più volte. Mi ha colpito la maturità di una ragazzina di soli tredici anni, davvero impressionante!

  • User Icon

    sweetily

    30/03/2009 16.15.11

    ciao a tt ho letto il bibro di anne frank e bisogna dire che per una semplice ragazzina di 13 anni sia stato molto difficile vivere in quelle condizioni e soprattutto in quell'epoca . Mentre leggevo il libro mi riconoscevo per alcuni suoi gesti e mi sentivo meglio sapere che oltre a me c'era qualcun'altro che si sentiva esclusa e allontanata da tt.Inoltre volevo solo dire a gialluca 1986 che anne era solo una ragazzina di 13 anni e nn era una scrittrice ,avrei voluto vedere lui al suo posto e se tt le sue emozioni fossero state noiose e difficili da comprendere .NN ti dimenticare che vivevano notte e giorno con la paura di essere scoperti e che lo scopo di quel diario era semplicemente esprimere le sue emozioni e sfogare il dolore che rimbbombava dentro di se . Concludo affermando che è sicuramente un libro da leggere e lo consiglio a chi nn lo ha ancora letto ciao a tt e buon proseguimento di giornata ...

  • User Icon

    xxMarta

    20/03/2009 21.56.11

    Difficile dare un voto alla testimonianza di una ragazzina ebrea costretta, assieme alla sua famiglia, a nascondersi per evitare la deportazione.. A tratti ho fatto un pò fatica ad andare avanti ma il libro merita sicuramente. Ciao ciao!

  • User Icon

    kia

    16/12/2008 19.12.46

    è stupendo!!!!!!!!!!!!!! xrò in certe parti è noioso ad esempio alle descrizioni . e,secondo me è troppo preoccupata di andare nei campi di concentramento.(anche se io al posto suo lo sarei molto di +).

  • User Icon

    Agnesina

    10/07/2008 12.17.19

    Ho 12 anni e ho voluto a tutti i costi leggere questo libro. Devo dire che non mi ha per niente delusa e che, al contrario, non mi aspettavo di gradirlo tanto. Penso che la lettura sia piacevole e molto scorrevole e ho seguito il filo del "racconto"senza difficoltà. Qualche volta ho fatto un po' fatica a capire la profonde riflessioni di Anne e a seguire attentamente quando scriveva più del solito sul diario, ma, nel complesso, è un libro che mi è molto piaciuto e che mi rimarrà nel cuore!!

  • User Icon

    Davide Gorga

    13/06/2008 16.18.32

    Per chi ha letto ed amato il Diario di Anne Frank *questa edizione* è stupefacentemente superficiale e, in ultima analisi, pessima. Anne avrebbe desiderato pubblicare il suo "Diario" ed appunto per ciò si dedicò ad una nuova stesura dello stesso (la "versione B") che perfezionava il materiale grezzo ("versione A"). Benvengano quindi le integrazioni di quanto fu tagliato nella prima edizione europea quando si tratta di interventi del padre, degli editori o di anonimi. Quando invece si tratta di sostituire bellamente brani del Diario così rivisto dalla stessa Anne con la prima stesura - da lei stessa scartata - si ottiene esclusivamente una falsa narrazione - ed una falsa Anne Frank. Riporta l'Autore dell'Appendice della presente edizione - Frediano Sessi - "non c'è altra versione del diario di Anne Frank che il mondo possa conoscere (...)" (per volontà del "Fondo Anne Frank") a dimostrazione di un'arroganza totale dello stesso Fondo nei confronti di quella che fu, sì, una vittima innocente di un'epoca d'orrore, una scrittrice nel vero senso del termine, ma anche una ragazzina...

  • User Icon

    Alex

    12/02/2008 17.31.57

    Libro molto bello, con riflessioni e pensieri di una ragazzina di 13 anni, veramente matura, peccato la tragica fine... Lo consiglio a tutti

  • User Icon

    stellina vagabonda

    04/01/2008 17.03.44

    un libro veramente bello ed emozionante. affronta temi molto importanti. i vari racconti sono molto coinvolgenti e non puoi smettere di leggere finkè nn l'hai finito... il linguaggio utilizzato è molto semplice ma davvero accurato. narra riflessioni "tristi" (xkè qnd anne scrive si trova in un momento di sconforto e difficoltà) ma nel libro sono presenti anke avventure "bizzarre". lo consiglio a tutti!!

  • User Icon

    cuorepensante

    03/12/2007 01.01.55

    Un libro diventato ormai un classico, assolutamente da leggere. Un diario che racconta la vita quotidiana di un gruppo di ebrei nascosti in un retrocasa per sfuggire ai nazisti tra il 1942 e il 1944 attraverso la voce della piccola Anne Frank. Un piccolo grande gioiello che parla con parole di speranza nel futuro nonostante il periodo tragico nel quale fu scritto. e, soprattutto, purtroppo, una storia vera. ripeto, da leggere assolutamente.

  • User Icon

    G.O.

    24/10/2007 23.53.19

    mia cara gente, aprite gli occhi! Non si mette in dubbio il fatto che questo libro abbia determinati valori, ma per il resto? Noioso, estremamente ripetitivo e, a mio giudizio, dannatamente difficile da portare avanti! Ci sono tanti diari scritti da giovani scrittrici che sono decisamente migliori di questo, anche se non hanno ottenuto lo stesso successo. Come ho già detto, apriamo gli occhi e rendiamoci conto che i capolavori sono ben altri.

  • User Icon

    Sara92

    28/05/2007 18.15.28

    Qst libro è splendido a dir poco.... leggendolo rimani talmente coinvolto nalla storia di Anne che ti sembra di conoscerla e di aver vissuto insieme a lei la sua esperienza! Adoro i personaggi di Anne e di Peter e grazie a loro ho potuto osservare la guerra da un altro punto di vista e mi sono molto commossa sopprattutto quando, nelle ultime pagine del libro, ho scoperto che nella realtà, qst due personaggi sono morti pochi giorni prima della liberazione dei campi si sterminio.... è un libro fantastico che tutti dovrebbero leggere e rifletterci su! Sara

  • User Icon

    Stellina

    19/01/2007 12.08.28

    Ho letto questo diario una volta ma lo vorrei rileggere per altre 100volte....mi ha molto commosso....

Scrivi una recensione