Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Dieci +2 cose da sapere sull'economia italiana. Quale futuro dobbiamo aspettarci dal governo gialloverde per il nostro paese? - Alan Friedman - ebook

Dieci +2 cose da sapere sull'economia italiana. Quale futuro dobbiamo aspettarci dal governo gialloverde per il nostro paese?

Alan Friedman

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 601,63 KB
Pagine della versione a stampa: 281 p.
  • EAN: 9788822726971
Salvato in 7 liste dei desideri

€ 5,99

Punti Premium: 1

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Quale futuro dobbiamo aspettarci dal governo gialloverde per il nostro Paese?

Quale futuro dobbiamo veramente aspettarci per il nostro Paese? Capire come funziona l’economia è fondamentale se vogliamo comprendere i meccanismi che regolano i rapporti tra noi e lo Stato e prendere le giuste decisioni per la nostra famiglia e per il nostro futuro. Dieci + 2 cose da sapere sull’economia italiana di Alan Friedman, arricchito di due nuovi incisivi capitoli sull’operato del governo legastellato, è un libro scritto con un linguaggio comprensibile, lontano da quello degli addetti ai lavori, indispensabile per tutti coloro che non vogliono essere più strumentalizzati dagli imbonitori della politica. Numeri, cifre e statistiche reali e nuove previsioni per rispondere con la verità dei fatti a chi promette facili soluzioni, per controbattere ai politici che lanciano proclami e mentono su questioni importantissime: perché l’Italia non cresce più? Perché non crea più posti di lavoro? Perché gli italiani sono i più tassati d’Europa? Di quale politico italiano ci si può fidare di più? Ma il cambiamento che ci aspetta porterà benefici nelle tasche degli italiani?

Il libro di saggistica più venduto dell’anno si arricchisce di duenuovi incisivi capitoli sull’operato del governo gialloverde

Pochi mesi dopo l’insediamento del governo Lega-M5S, un primo, graffiante resoconto sulle misure previste dalla Legge di Bilancio, sulla battaglia con l’Europa e su cosa ci aspetta nel prossimo futuro, dalla voce più autorevole e dissacrante della politica e dell’economia italiana e internazionale. I numeri della manovra stanno in piedi? Perché il debito ci rende vulnerabili? C’è il rischio di una nuova crisi finanziaria?

1. Il debito pubblico è una vera bomba a orologeria?
2. Perché l’Italia non cresce di più?
3. Perché l’Italia non crea più posti di lavoro?
4. Qual è la verità sul sistema bancario italiano?
5. Ma è vero che gli italiani sono i più tassati d’Europa?
6. Avrò mai una pensione?
7. Come funzionano i mercatifinanziari? E chi li manovra? Consigli per i risparmiatori.
8. L’Europa ci aiuta o ci danneggia? E l’euro ci fa bene o male?
9. Che voti diamo ai politici?
10. Cosa ci riserva il futuro?
11. La banda del buco.
12. La certezza dell’incertezza.


Alan Friedman

è un giornalista esperto di economia e politica, conduttore televisivo e scrittore statunitense. All’inizio della carriera fu un giovanissimo collaboratore dell’amministrazione del presidente Jimmy Carter, poi è stato per lunghi anni corrispondente del «Financial Times», in seguito inviato dell’«International Herald Tribune» e editorialista del «Wall Street Journal». È conduttore e produttore di programmi televisivi in Gran Bretagna, Stati Uniti e Italia, dove ha lavorato per testate come RAI, Sky Tg24 e La7. Celebri i suoi scoop giornalistici e i numerosi riconoscimenti (è stato insignito per quattro volte del British Press Award, e del Premio Pannunzio nel 2014). Con la Newton Compton ha pubblicato Questa non è l’America, che ha raggiunto il primo posto assoluto della classifica dei libri più venduti e ha vinto il Premio Roma per la Saggistica 2017. Dieci cose da sapere sull’economia italiana è il libro di saggistica più venduto del 2018.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,5
di 5
Totale 4
5
1
4
1
3
1
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Maria Antonietta

    19/09/2019 14:17:16

    Scritto con chiarezza, di immediata comprensione per un lettore "medio", divulgativo, talvolta semplicistico e un po' troppo "politically correct". Comunque un ottimo libro di un ottimo scrittore che talvolta però tende a compiacersi della propria bravura.

  • User Icon

    Michele

    12/06/2019 20:58:26

    Un libro mediamente sopra le righe, che racconta in forma piuttosto semplificata le evoluzioni socio-economico e politiche su cui poggia la realtà italiana. Il punto centrale, l'economia Italiana, viene esploso come un insieme di fattori concomitanti, ciascuno dei quali direttamente interconnessi e correlati, che per essere resi semplici sono raccontati attraverso gli occhi di un nucleo familiare medio. Il problema nasce dalle premesse, che da un libro scritto da Alan Friedman, mi sarei aspettato poggiassero su elementi più oggettivi ed economicamente rilevanti. Il tentativo di renderlo "vendibile" a un insieme eterogeneo, lo ha reso eccessivamente semplice e condensato, trasformandolo in un titolo speculativo, anziché in un saggio a scopo divulgativo. Infine, lo stesso economista non sembra saper dare una spiegazione a quello che succederà dopo le elezioni di Maggio 2019, evidentemente viste lontane rispetto a quando è stato scritto il libro, tranne abbozzare uno scenario politico in cui confluiranno forza di natura nazionalsocialista, tese più alla propagandismo e alla demagogia, che non allo sviluppo dell'economia attraverso un insieme di opere pubbliche, lotta all'evasione fiscale, incentivi fiscali alle imprese e snellimento della burocrazia. Da quello che emerge alla fine, l'Italia sembra un paese sull'orlo del fallimento. Nella realtà, ritengo probabile che si assisti a un progressivo assorbimento di aziende italiane da parte di realtà straniere e a una svendita progressiva di aree culturali di interesse, adibite a residenze per super ricchi. Ad ogni modo, la speculazione faziosa sembra essere lo strumento ideale per fare audience in televisione e vendere libri, ma non è sicuramente ululando alla Luna che si risolvono i problemi.

  • User Icon

    n.d.

    03/06/2019 11:23:25

    Profondo ed esaustivo nella sua analisi.

  • User Icon

    Marco

    11/03/2019 17:49:47

    Il libro è molto scorrevole, scritto con un linguaggio semplice, lascia capire alcuni concetti che potrebbero non essere chiari a tutti. Negli ultimi capitoli, forse, l'autore mette un po' troppo di pensiero personale, spostandosi troppo sulla politica, lasciando intendere anche le proprie ideologie. Tutto sommato è un libro che consiglierei

Vedi tutte le 4 recensioni cliente
  • Alan Friedman Cover

    Alan Friedman, giornalista statunitense che ha scelto di vivere in Italia, è stato giovanissimo collaboratore dell’amministrazione del presidente Jimmy Carter, corrispondente del «Financial Times», inviato dell’«International Herald Tribune», editorialista del «Wall Street Journal» e produttore e conduttore di numerosi programmi televisivi in Gran Bretagna, Stati Uniti e Italia, dove ha lavorato per Rai, Sky Tg24 e La7. Tra i suoi libri, Tutto in famiglia (1988), La madre di tutti gli affari (1993), Il bivio (1996).Nel 2014 Rizzoli ha pubblicato Ammazziamo il gattopardo, analisi della situazione economica, politica e sociale in Italia e sulle sue idee per superare questa crisi; mentre nel 2015 esce My way. Berlusconi si racconta a Friedman.... Approfondisci
Note legali