Categorie

Enzo Bianchi

Editore: Einaudi
Collana: Vele
Anno edizione: 2006
Pagine: 117 p. , Brossura
  • EAN: 9788806183592
Usato su Libraccio.it € 5,40

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Tinama

    08/05/2008 17.54.58

    Non è un libro profetico, ma un libro illuminante, aperto al nuovo senza dubbio. Non è necessario rompere, distruggere per creare il nuovo. Enzo Bianchi sa farlo, pur rimanendo nell’ambito della Chiesa. Sa andare oltre con lo sguardo, ci fa respirare ossigeno per risorgere a vita nuova. Il libro ci interroga sui nostri comportamenti, non parla solo alla mente. A fine lettura mi rimane un dubbio sul concetto di laicità: non mi sembra chiara la elaborazione che l’autore ne fa.

  • User Icon

    Corrado

    14/11/2006 11.22.58

    Libro molto bello, in cui l'autore apre gli occhi e svela la matassa di pensieri di molti cristiani di oggi. Cristiani sempre più paurosi nei confronti del diverso, proprio perchè, in fin dei conti, assolutamente ignari delle fondamenta del loro credere. Libro da consigliare a quanti hanno responsabilità educative e comunicative a vario titolo. E libro da consigliare a tutti noi (anche non credenti) come piccolo aiuto al dialogo intra e interreligioso.

  • User Icon

    Simona

    15/07/2006 09.16.39

    Molto deludente! Manca di profezia ed è strano per l'autore. Le tesi proposte sono abusate al limite del banale. La questione della laicità è strutturata in maniera contorta. Peccato! Sembra che l'autore non abbia voluto osare di più.

  • User Icon

    Eugenio

    07/07/2006 14.01.55

    Riflessione di largo respiro che getta le basi per uno stile cristiano. Molto condivisibili le analisi su alcuni aspetti dell'oggi soprattutto per sfatare miti o persecuzioni inesistenti. Un vero peccato che queste riflessioni non arrivino anche ai vertici della chiesa per determinare un'inversione negli atteggiamenti e nelle prese di posizioni in particolare da parte della CEI. Penso aiuti molto tutti coloro che intendono seriamente ripensare al proprio essere cristiano in un mondo ricco di cambiamenti e sollecitazioni.

  • User Icon

    daniela, Firenze

    05/07/2006 12.19.55

    Deludente. Mi aspettavo qualcosa di più, nel seno di una concretezza nella critica. Certe volte non si capisce infatti chi è l'accusato e chi l'accusatore, sembra che Bianchi critichi certi atteggiamenti che poi ricalcano il comportamento odierno della gerarchia cattolica. Però Bianchi difende tale gerarchia! insomma, in molti passi del libro - che pure è scritto bene -il ragionamento si perde in una vaghezza dei referenti, risultando così fumoso e, forse, poco coraggioso. Nell'ultima parte, poi, si abbonda in discorsi un pò troppo retorici, belli, ma ampiamente abusati. Preferisco Bianchi quando parla di spiritualità. Peccato....

  • User Icon

    mary

    29/05/2006 17.04.50

    Un libro illuminato, per non aver paura di capire.

Vedi tutte le 6 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione