Digital evidence. I mezzi di ricerca della prova digitale nel procedimento penale e le garanzie dell'indagato

Giuseppe Vaciago

Editore: Giappichelli
Anno edizione: 2012
In commercio dal: 1 gennaio 2012
Tipo: Libro tecnico professionale
Pagine: X-144 p., Brossura
  • EAN: 9788834825686
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione

La presente opera si prefigge due compiti. Il primo è quello di offrire al lettore un'analisi della prova digitale e dell'articolato sistema di regole e procedure per la sua raccolta, interpretazione e conservazione. La casistica giurisprudenziale, non solo italiana, ha dimostrato come l'errata acquisizione o valutazione della prova digitale possa falsare l'esito di un procedimento e come il digital divide sofferto dalla maggior parte degli operatori del diritto (magistrati, avvocati e forze di polizia) possa squilibrare le risultanze processuali a favore della parte digitalmente più forte. Il secondo è quello di fornire alcuni spunti sui possibili effetti pregiudizievoli che un'indagine digitale condotta in modo invasivo (soprattutto ove siano adottate tecniche in grado di analizzare a distanza il contenuto dell'hard disk), potrebbe avere sul diritto di difesa riconosciuto all'indagato e all'imputato (ad esempio, il diritto al contraddittorio nella formazione della prova o il diritto di non rendere dichiarazioni autoincriminanti) e su alcuni diritti fondamentali dell'individuo (ad esempio il diritto alla riservatezza o il diritto alla segretezza della corrispondenza).

€ 13,60

€ 16,00

Risparmi € 2,40 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile