Diluvium

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Artisti: Obscura
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Relapse
Data di pubblicazione: 1 marzo 2019
  • EAN: 0781676739929
Salvato in 3 liste dei desideri

€ 17,50

Punti Premium: 18

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

I maestri tedeschi del progressive death metal obscura completano il loro longevo circolo concettuale di 4 album con l'uscita di Diluvium (da intendersi come una grande inondazione oceanica), il loro disco più evocativo, vibrante e eterogeneo. Registrato con il produttore V. Santura (Triptykon, Pestilence) ai Woodshed Studios di Landshut, Germania, Diluvium è uno splendido risultato per l'illustre quartetto tedesco, nonché un eccellente lavoro in ambito extreme progressive metal. Completo di tutti gli elementi caratteristici della band, cui si uniscono poliritmie travolgenti, un istrionico songwriting e virtuosismi a profusione, con ¡°Diluvium¡± gli Obscura hanno alzato ancora una volta l'asticella, creando un disco che entrerà di diritto negli annali della storia del metal come una delle performance migliori del genere.
Disco 1
1
Clandestine Stars
2
Emergent Evolution
3
Diluvium
4
Mortification of the Vulgar Sun
5
Ethereal Skies
6
Convergence
7
Ekpyrosis
8
The Seventh Aeon
9
The Conjuration
10
An Epilogue to Infinity
11
A Last Farewell (Bonus Track)
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Giovanni

    23/09/2019 23:17:09

    Ormai diventato il mio gruppo preferito, il combo tedesco, capeggiato dal membro fondatore e unico superstite della formazione originaria Steffen Kummerer, non perde un colpo e ritorna nel 2018 con questo ""Diluvium", che chiude il cerchio filosofico-fantasy iniziato con "Cosmogenesis". Il technical death metal proposto da questi preparatissimi musicisti, nonostante i richiami frequenti a gruppi "monstre" del genere quali Death, Cynic e Atheist, mostra originalità, tecnica sopraffina e melodia e nonostante questo le composizioni sono diverse una dall'altra e ben equilibrate, con parti veloci e refrain ariosi e ben riconoscibili grazie all'uso delle voci filtrate che ricordano i Cynic. La chitarra solista del nuovo acquisto Rafael Trujillo è ben inserita nella struttura dei brani e il basso fretless a sei corde di Linus Klausenitzer non sbaglia un colpo, sempre presente e udibile. Ottimo il lavoro di Sebastian Lanser dietro le pelli, a suo agio nei numerosi cambi di tempo. Che dire...il dischetto l'ho consumato per le tante volte che l'ho ascoltato, che alla fine ho preso anche il vinile. E voi? Top 2018.

Note legali