Dimenticare Vicenza? Come eravamo, come siamo. Come la cronaca è diventata storia

Pino Dato

Editore: Dedalus
Collana: I girasoli
Anno edizione: 2011
Pagine: 950 p., Brossura
  • EAN: 9788890144295
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Usato su Libraccio.it - € 14,04
Descrizione
I signori del nuovo Palazzo d'Inverno della nostra borghesia capiscono che il potere non passa più attraverso le industrie e le loro aree dismesse ma nella partita di ping pong ideale fra banche, immobiliari d'assalto e stampa fervida e riconoscente. S'ingaggia una bella lotta per il controllo del pulpito della comunicazione vicentina, "Il Giornale di Vicenza". Superato l'incidente di percorso che vide nei primi mesi della grande battaglia per il controllo della Popolare il pulpito cittadino sposato alle tesi degli esangui professionisti in blazer e ferocemente contro il temibilissimo ma isolato Zonin, il "redde ratione" di quest'ultimo, come spesso accade, è confezionato a tempo debito. Prima il controllo della voce magica, vero e proprio organo religioso del potere economico locale, poi le piccole necessarie vendette personali. Zonin acquistò quote sostanziose del giornale che l'Associazione industriali metteva normalmente a disposizione dei propri associati, si alleò con Amenduni e Ingui e controllò l'Athesis.

€ 22,10

€ 26,00

Risparmi € 3,90 (15%)

Venduto e spedito da IBS

22 punti Premium

Disponibile in 3 settimane

Quantità: