La dittatura dell'Europa e dell'Euro. Viaggio breve nel tessuto dell'eurocrazia

Giuseppe Palma

Editore: GDS
Anno edizione: 2014
In commercio dal: 14/06/2014
Pagine: 104 p., Brossura
  • EAN: 9788867822928
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 7,60

€ 8,00

Risparmi € 0,40 (5%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibile in 3 settimane

Quantità:
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Giuseppe Palma

    26/06/2014 12:43:35

    PRECISAZIONI E CORREZIONI - Pagina n. 40, nota n. 16: lo spread BTP-BUND (sul quale è stato appositamente costruito un vero e proprio "terrore finanziario" che ha messo sotto ricatto il nostro Paese sin dal giugno 2011) è il differenziale tra il rendimento dei titoli di Stato italiani e il rendimento dei titoli di Stato tedeschi. Importante: lo spread si forma sul mercato finanziario secondario, quindi in relazione ai titoli già in circolazione (cioè transazioni tra privati che non influiscono direttamente sulla finanza pubblica) e non a quelli oggetto delle aste mensili indette dal Tesoro (mercato finanziario primario); - Pagine n. 47 e 48, nota n. 22: il MES (istituito nel marzo 2011 ed entrato in vigore, in deroga a quanto precedentemente stabilito, nel luglio 2012), oltre ad avere le finalità indicate in nota, è stato creato per acquistare titoli non solo sul mercato primario bensì anche sul mercato secondario. Ciò detto, considerato che il famigerato differenziale BTP-BUND si forma sul mercato secondario, è opportuno precisare che lo spread non porta a quantificare l'onere che lo Stato sostiene per il servizio del debito: quest'ultimo, infatti, si forma esclusivamente sul mercato primario, quello determinato dalle aste mensili indette dal Tesoro. Alla luce di quanto predetto, l'intera questione dello spread avrebbe sicuramente meritato una maggiore attenzione.

Scrivi una recensione