€ 9,99

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Alberto

    28/08/2007 14:41:05

    Dario Argento è tornato in TV. Ma io non lo aspettavo lì, lo aspettavo al cinema. E sinceramente mi sarei quasi stancato di aspettare che Dario ritorni quello di una volta. Episodio pilota di una serie mai iniziata(chissà perché!) "Ti piace Hitchcock" è un film trascurabile, non mette paura, troppo televisivo(i vari LA SQUADRA e DISTRETTO DI POLIZIA sono meglio) e recitato male.

  • User Icon

    enzo

    02/06/2007 15:57:09

    bello da vedere..Torino vista con gli occhi del maestro Argento è sempre una città magica..e poi il miglior film realizzato per la Tv italiana senza ombra di dubbio negli ultimi anni tra fiction da schifo..Grande Dario!

  • User Icon

    MASSI74

    16/02/2007 18:12:29

    Uno dei peggiori in assoluto del buon Dario;attori ridicoli,trama come gli attori,tensione assolutamente inesistente e poi colonna sonora orribile (come tutte quelle di pino donaggio).Sconsigliato.

  • User Icon

    argento88

    31/10/2006 18:14:54

    Finalmente rivediamo sprazzi del vecchio Dario, dopo la terribile caduta di stile de "Il Cartaio". Una trama solida, un ottimo protagonista e colpo di scena finale, oltre che ad un delitto finalmente girato come solo Argento può fare. L'unico appunto da fare al film è che manca quasi del tutto la tensione, il thrilling tipico di film come Profondo Rosso, L'uccello dalle piume di cristallo e anche del più recente Nonhosonno. E forse un delitto soltanto nell'arco di un film di Dario Argento è francamente un po' poco. Però non c'è dubbio che Dario stia cercando di riprendere la strada del suo primo cinema, e continuando così c'è speranza che la ritrovi.

  • User Icon

    topolona

    09/09/2006 10:11:22

    amo Dario Argento ed ero rimasta un po' delusa da alcune opere recenti, ma questa mi fa riconciliare col mio regista ("de paura") preferito! un volto nuovo, pulito, quello del protagonista... bella ambientazione, Torino torna come ai tempi di Profondo Rosso. lo consiglio agli amanti del genere

  • User Icon

    HULK

    27/02/2006 15:48:21

    In attesa delle solite polemiche dico la mia ed amen. Si torna alla televisione, anche se il film è cinematografico , finalmente Dolly, Gru, un respiro dall'alto, tentativi di inquadrare un film alla vecchia maniera, fare del cinema insomma, non soap, serial etc. Finalmente un protagonista come da tempo non se ne vedevano , un giovanotto bravo ed intelligente. Intorno a lui ruota un cast di giovani attori decenti, siamo lontani dalla sindome....del dilettante. La storia è il pilota di una serie dedicata al cinema, amche a Fulci. Sinceramente non so cosa chiedere a quest'uomo di 66 anni, che sembra un ragazzino. Interessante l'intervento, parla anche del cartaio, del fantasma oramai bollati come famigerati. Naturalmente parla solo lui, niente contraddittorio, nessuno insomma che dica dei due film ciatati sono stati stroncati. Non è Profondo Rosso, nemmeno Non ho sonno. Girato a Torino è un piccolo film, politicamente corretto, leggero per tutti.

Vedi tutte le 6 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione
  • Produzione: Federal Video, 2006
  • Distribuzione: CG Entertainment
  • Durata: 95 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - stereo)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • Area2
  • Contenuti: dietro le quinte (making of); interviste: interviste a Dario Argento ed Elio Germano; biografie