Domani non sarò qui

Giulio Messina

Editore: Marsilio
Anno edizione: 2014
Pagine: 267 p., Brossura
  • EAN: 9788831717991
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 8,91

€ 14,02

€ 16,50

Risparmi € 2,48 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Stefano

    01/06/2014 15:00:07

    Una storia senza speranza. Così definirei la vicenda di Lorenzo : il finale pare offrire una conclusione felice, una risalita da quella che viene definita, con espressione forse ormai abusata, "discesa agli inferi", ma può anche essere letto come una ripresa solo temporanea, prima di sprofondare ancora una volta nella nuova realtà. Lorenzo infatti, frequentando il mondo proibito della prostituzione, della droga, della perversione non fa altro che mettere in luce l'ipocrisia, l'immobilità, la menzogna che regnano nel mondo cosidetto "normale". E' poi davvero necessario rimanere per sempre nel ruolo che sembra già scritto per noi ? La ricerca di Lorenzo non è poi così diversa (anzi, a me pare perfettamente identica) da quella del protagonista di "Into the Wild" (il film, il libro "Nelle terre estreme" non l'ho ancora letto) : entrambi vogliono solo fuggire da un mondo a cui non appartengono più, al quale non sono, forse, mai appartenuti davvero. La "normalità" diventa quella dei transessuali, della prostituzione, dei clienti perversi : all'autore si può forse imputare un eccessivo fuoco su queste scene, quasi che volesse sdoganare queste pratiche o, più semplicemente, infrangere attraverso lo shock il tabu che ancora colpisce queste categorie di persone ; e anche la figura del protagonista è a volte eccessiva nelle sue riflessioni (per non usare il termine più diretto di "s...mentali") : l'esplorazione della propria sessualità, questa sì operazione "normale" che tutti compiamo, si trasforma in un desiderio di autodistruzione, in un abbruttirsi compiaciuto (spesso Lorenzo trova la sua soddisfazione sessuale non nel rapporto fisico, ma nello stato d'animo ; il personaggio risulta forse un po' monolitico, non compie mai un vero tentativo di cambiare : e, come detto, nemmeno il finale convince appieno in questo senso. Un libro dunque appassionante e ben scritto, realistico nelle descrizioni degli ambienti ma forse un po' debole nella caratterizzazione dei personaggi.

Scrivi una recensione