Domenica

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Wilma Labate
Paese: Italia
Anno: 2001
Supporto: DVD
Salvato in 5 liste dei desideri

€ 8,75

Punti Premium: 9

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Domenica è una bambina orfana che vive in un istituto di suore. Il commissario Sciarra ha l'incarico di accompagnarla all'obitorio per il riconoscimento del cadavere di un suicida che potrebbe essere il suo violentatore. I due trascorreranno una giornata insieme tra le vie di Napoli.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,5
di 5
Totale 2
5
1
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Alessandro

    05/11/2006 14:54:56

    Realistico e poetico, il film tratteggia molto bene le personalità dei due protagonisti esprimendo i loro disagi e le loro speranze. Forse un pò lento in certi passaggi, ma decisamente affascinante.

  • User Icon

    Nicola

    23/12/2004 21:18:58

    Non posso fare paragone con gli altri film di Claudio Amendola, ma questo è uno dei migliori in assuluto che abbia mai visto in vita mia. Nello spazio di una giornata un uomo e una bambina si incontrano, imparano a conoscersi e poi si separano, ma hanno fatto in tempo a scambiarsi molto. Consigliato a chiunque ami il cinema italiano.

  • Produzione: 01 - Home Entertainment, 2004
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 95 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Claudio Amendola Cover

    Attore italiano. Figlio dell’attore e doppiatore Ferruccio A., esordisce al cinema con Vacanze di Natale (1983) di C. Vanzina. Prosegue la carriera interpretando spesso il tipico giovane romano di borgata, fino a Mery per sempre (1989) di M. Risi in cui è un detenuto palermitano. Attore dotato di grande presenza fisica e di un innegabile carisma, lavora poi, tra gli altri, con E. Scola (Il viaggio di Capitan Fracassa, 1990), C. Mazzacurati (Un’altra vita, 1992), P. Chéreau (La regina Margot, 1994) e J.P. Rappeneau (L’ussaro sul tetto, 1995). Nel 1996 è il terrorista Braccio in La mia generazione di W. Labate, probabilmente la sua migliore interpretazione. Approfondisci
Note legali