Le donne e il mare

Curatore: Stella Demaris
Editore: Narcissus.me
Formato: EPUB
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 4,32 MB
  • EAN: 9781301480685
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 1,49

Venduto e spedito da IBS

1 punti Premium

Scaricabile subito

Aggiungi al carrello Regala

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Descrizione
Un'antologia di 23 racconti dedicati all'universo femminile in relazione con il mare, composti da autori più o meno conosciuti i quali hanno accettato la sfida di creare una storia rimanendo nel limite massimo di 1.000 battute. I racconti abbracciano generi letterari molto diversi, così da soddisfare le aspettative di chiunque. Si va dai toni drammatici relativi agli amori impossibili e alla violenza sulle donne a vicende ironiche che suscitano il sorriso; dalla celebrazione del mare e dei sentimenti alla fiaba, alla prosa poetica e ai riferimenti mitologici. Oltre che sulle doti morali si medita talvolta sulla bellezza fisica, accennando lievemente alle pulsioni erotiche dei protagonisti; e in qualche occasione si parla dell'attrazione della donna per l'uomo che sappia conquistarla. Non si tratta quindi di racconti incentrati esclusivamente su figure femminili, poiché i rappresentanti del cosiddetto sesso forte fanno spesso la loro comparsa. Nella parte finale del libro gli autori si presentano con le proprie biografie, raccontando qualcosa di sé: anche in questo caso la richiesta è stata quella di non superare le 1.000 battute, allo scopo di mantenere una linea di continuità con le narrazioni precedenti. Le 23 illustrazioni a colori realizzate da Diego Luci, altamente evocative, impreziosiscono l'opera: ciascuna di esse coglie l'essenza della storia che segue e, alla stessa maniera, i capolettera simili a miniature medioevali creano la sensazione di avere in mano un manoscritto fiabesco, emerso come per incanto dagli scaffali di una biblioteca misteriosa.