Recensioni Dopo l'onda

  • User Icon
    11/05/2020 17:48:54

    "Dopo l'onda" è romanzo con cui devi scendere a patti, ma che, dopo aver fatto pace con un pretesto non troppo sensato, funziona. E funziona bene. È un romanzo d'azione, fortemente ansiogeno e avvincente. Ma allo stesso tempo è un romanzo che lascia spazio anche ad altri temi più profondi. Quello della famiglia, dell'abbandono, necessario ma doloroso. Della sopravvivenza a tutti i costi. Del senso di colpa straziante a cui devono far fronte coloro che si sono salvati. E insieme a tutto questo, è un romanzo su un mondo alla deriva, distopico ma pericolosamente attuale.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    19/09/2019 11:41:13

    Immaginatevi in riva al mare, con gli occhi chiusi, i piedi nell'acqua e la leggera frescura dell'oceano che vi avvolge. Sentite quel senso di pace e tranquillità? Perfetto. Ora, aprite gli occhi... non vedete qualcosa che stona? Invece dell'azzurro del cielo non vi sembra di vedere una grande onda anomala, ingrandirsi sempre di più, precipitarsi a tutta velocità verso di voi, verso la cittadina a valle, verso casa? Non avete neanche il tempo di realizzare che è già troppo tardi, siete ormai spacciati. Non rimane più nulla, solo una distesa di acqua salata intorno a voi. La vita ormai persa nel profondo dell'oceano. Dopo l'onda. La storia che ci offre l'autrice, Sandrine Collette, è una storia di speranza e terribile inquietudine. Quella speranza autentica, forte e decisa che però va mano a mano ad affievolirsi sempre di più, insieme al ricominciare a salire del mare. L'inquietudine che diventa una forte tensione che obbliga noi lettori a non staccarci mai dalle pagine per scoprire, con una sorta di voracità, cosa succederà e come procederanno i tanti tentativi di sopravvivenza di questa famiglia, fino alla scelta finale. Sandrine Collette ha scritto un romanzo eccezionale che si basa, come ho già accennato prima, su una forte tensione che scaturisce una grande attesa. Mentre leggevo questo romanzo ho avuto come la sensazione che ci fosse una sorta di countdown, questo conto alla rovescia che ci ricorda in continuazione che sta per arrivare un altro pericolo, un qualcosa di peggiore a cui non si può sfuggire. Lo stile di scrittura dell'autrice è molto scorrevole, coinvolgente e soprattutto ben studiato. Riesce a dare attenzione a tantissimi dettagli, non si fa sfuggire nulla così che il lettore possa assaporare la profondità dell'animo umano e come esso, possa di colpo trasformarsi in un istinto animalesco, bestiale per riuscire a sopravvivere. Non posso far altro che consigliare questa forte, intensa, struggente ma magnifica lettura.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    23/08/2019 17:54:22

    Una storia catastrofica e disperante condotta sul filo del rasoio. Un libro che ti lascia avvinto per ore, senza respiro.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    17/08/2019 15:06:52

    Libro letteralmente divorato in pochi giorni; descrive un evento realistico causato dal clima impazzito, come lo stiamo vedendo al giorno d’oggi. Mi ha molto coinvolto questa storia dei fratelli che, coi loro genitori, sono costretti a lasciare la loro isola in seguito ad uno tsunami a causa del quale il mare sale sempre di piu’. Terribile e’ la scena dei genitori che sono costretti a scegliere quali figli portare con se’ e quali no, ma la scelta viene fatta razionalmente e sembra essere la migliore. Vedi la forza della Natura e l’impossibilita’ umana a contrastarla, ma vedi anche la forza dell’uomo a non arrendersi mai, anche di fronte all’impossibile. Nel libro si notano le reazioni dei bambini piu’ piccoli, che anche di fronte ai drammi, riescono a ridere e ad andare avanti.

    Leggi di più Riduci