Categorie

Douglas Preston, Lincoln Child

Collana: Narrativa
Anno edizione: 2008
Formato: Tascabile
Pagine: 496 p.
  • EAN: 9788817024570

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Fabio

    05/09/2016 13.49.14

    Se c'è stato un momento in cui gli Autori hanno cominciato a perdere colpi è probabilmente con la pubblicazione di questo romanzo,dove compare il fratello Diogene e comincia la saga famigliare che coinvolgerà in futuro l'intero albero genealogico dell'agente speciale Pendergast,facendo a mio parere perdere originalità e ritmo alle storie raccontate.E' vero che i filoni prima o poi si esauriscono e qualcosa di nuovo bisogna pure inventare,ma prima di questo romanzo ogni racconto era originale,intenso e con il giusto equilibrio fra horror e noir,storie che si leggevano con passione e interesse fino a notte fonda,poi con la comparsa dei "parenti",tutto è diventato molto più lento e scontato,almeno per me. Questa storia specifica è ancora bella e coinvolgente,fluida nella trama e nella narrazione,fino al finale,dove compare la nuova vena e il nuovo personaggio "deus ex machina" che impedisce al nostro eroe di fare una brutta fine,ma dà inizio a una saga che non è ancora finita oggi,dopo otto anni.

  • User Icon

    gianluca

    17/11/2014 12.28.35

    Appena finito di leggere, devo dire che non ha tradito le attese maturate dopo aver letto le opinioni di chi mi ha preceduto. Quando si affrontano certe letture bisogna farlo pesando cosa si ha in mano, e di certo se si cerca troppo raziocinio in certi romanzi si è portati a liquidare tutto come "esagerato". Se invece questo libro si legge come buon romanzo di svago e fantasia sicuramente non se ne resterà delusi : azione, mistero, qualche tocco horror, inseguimenti, indagini, sparatorie, trucchi alla "ispettore gadget" riempiono le quasi 500 pagine del libro senza mai annoiare ed alla fine la trama ed i personaggi, ben congegnati e caratterizzati, non faranno rimpiangere il tempo speso. Voto non pieno solo per la caratterizzazione che si fa dell'Italia e degli italiani, visti più come simpatiche macchiette da anni 50 che come paese moderno ed organizzato...ma forse oggi è difficile stabilire quale di queste due visioni del nostro Paese prevalga agli occhi di chi ci osserva da fuori. La capacità di cavarsela sempre e comunque inoltre, nonostante la premessa che ho fatto, leva quel tocco di realismo in più che non sarebbe guastato.

  • User Icon

    Romano

    18/06/2011 02.38.18

    Che dire di questo libro:bello bello bello!assolutamente uno dei migliori, se non il migliore, della coppia Preston-Child!La trama è piena di mistero, avventura e colpi di scena!il protagonista è uno dei personaggi più entusiasmanti della letteratura moderna, insieme alla sua spalla D'agosta!imperdibile dalla prima all'ultima pagina!

  • User Icon

    luca ambrogi

    20/05/2011 15.10.05

    Coinvolgente, appassionante, ben scritto, un crescendo di intrigo ed emozioni. Difficile trovare difetti a questo romanzo; forse non del tutto adatto a chi non ama il genere. Il finale lascia un piccolo punto interrogativo circa le sorti del protagonista, ma è facile prevedere che lo ritroveremo al centro di altre avventure firmate dal duo (com'è in effetti accaduto).

  • User Icon

    onyx

    08/01/2010 13.09.17

    Bellissimo e coinvolgente. Mi è piaciuto molto il personaggio dell'agente speciale dell'FBI. Ora mi accingerò a leggere il seguito: la danza della morte.

  • User Icon

    Daniele

    20/04/2009 14.32.59

    Semplicemente perfetto!! UN mix esaltante di suspence allo stato puro, ottime ambientazioni e personaggi indimenticabili. Ancora meglio che il precedente "La stanza degli orrori", è impossibile lasciarlo, ti prende come pochissimi altri libri che ho letto. Tra i migliori di sempre, e sicuramente nel podio del genere. Consigliatissimo, ma s'era capito no?

Vedi tutte le 6 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione