Il dottor Petrov parapsicologo

Victor Zaslavsky

Collana: La memoria
Edizione: 2
Anno edizione: 1984
In commercio dal: 1 ottobre 1984
Pagine: 96 p.
  • EAN: 9788838902604
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 4,39

€ 5,16

Risparmi € 0,77 (15%)

Venduto e spedito da IBS

4 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 


scheda di Tomasi, D., L'Indice 1985, n. 2

Nato a Leningrado, ma emigrato in Occidente nel 1975, Victor Zaslavsky è conosciuto in Italia più per i suoi studi di sociologia che per la sua attività di narratore. Ben venga dunque questa raccolta di racconti, che ci permette di entrare in un universo poetico che seduce per la sua capacità di descrivere una realtà triste e melanconica, quella sovietica nell'epoca poststaliniana, con garbo ed humour. Zaslavsky rievoca il mondo della sua infanzia in una sorta di "amarcord" che presta attenzione non tanto ai grandi eventi storici, quanto al loro riflesso nella vita di tutti i giorni, alle piccole paure quotidiane, allo sconcerto della gente comune di fronte a eventi di cui non riesce n‚ potrebbe scorgere il senso. Ne viene fuori una riuscita rappresentazione del rapporto tra l'individuo e il potere. La vena concisa e grottesca che attraversa le pagine migliori di questi racconti dà vita a personaggi e situazioni che sembrano uscite dalla penna di un Gogol.

Quattro racconti tra il surreale, l'assurdo e la satira amara.