Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Recensioni La dottrina del risveglio

  • User Icon
    12/05/2020 18:02:52

    La Dottrina del Risveglio (saggio sull'ascesi buddhista): perchè leggerlo? Qual'è la sua importanza? Cosa può dirci questo libro, scritto da una delle figure più controverse del pensiero del novecento? Nanamoli e Nanavira Thera, nati rispettivamente Osbert Moore ed Harold Edward Musson, compagni d'arme al servizio di sua maestà la Regina d'Inghilterra durante il secondo conflitto mondiale, furono due dei più importanti e influenti studiosi del Buddhismo Theravada. Il primo fu traduttore del ponderoso Visuddhimagga di Buddhagosa, il cosidetto "grande trattato" di dottrina e meditazione del Buddhismo Theravada. Del secondo, oltre ad essere l'autore di "Notes on Dhamma", si narra che raggiunse lo stato di Sotapanna ovvero di "Attraversatore della Corrente", il primo dei quattro stadi dell'illuminazione (o risveglio) in accordo con quanto descritto dalle scritture Buddhiste. Nanamoli e Nanavira Thera... essi scelsero di prendere i voti e divenire monaci dopo aver tenuto tra le mani e letto questo volume, nel lontano 1943. Ed è la figura silente di Julius Evola a stagliarsi dietro loro, accompagnandoli nel cammino verso il Nibbana. La Dottrina del Risveglio è un'opera ardua, siderea, controversa, dura, difficile e mai banale: Osbert Moore ed Harold Edward Musson la lessero e divennero Nanamoli e Nanvira Thera.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    02/03/2019 10:28:33

    Evola si pone l'obiettivo di trattare l'ascesi, per fare ciò analizza la dottrina buddista in quanto questa, più di qualunque altra, ha approfondito ed affinato tale tematica. Personalmente ho trovato poco interessante la parte strettamente pratica (tecniche ascetiche), di una bellezza sublime la parte teorica. Già di per se la dottrina buddista esprime una bellezza siderea, il tocco evoliano poi la nobilita ulteriormente. L'argomento è estremamente complesso ma l'autore riesce ad essere chiarissimo e ad esporre in maniera eccellente le differenze fra il buddismo delle origini e quello degradato e volgarizzato. Vista la complessità della trattazione tuttavia consiglio vivamente di creare degli schemi durante la lettura. Impressionante la conoscenza e la padronanza dell'argomento dimostrate da Evola in quello che a mio avviso è uno dei suoi libri più belli, mi meraviglio del fatto che questo capolavoro sia poco conosciuto

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    17/10/2018 20:52:55

    Una delle opere meno conosciute di Evola, benché si tratti di una delle migliori di quelle divulgative da lui scritte. "La Dottrina del Risveglio" getta luce su un lato poco approfondito del Buddhismo, ossia quello concernente le origini di tale dottrina, ben lungi dall'essere quella "religione della quiete" che è entrata nell'immaginario collettivo. L'approccio evoliano di consultazione dei testi tradizionali in lingua originale si dimostra ancora vincente.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    09/12/2012 14:49:34

    Un libro di grande stile e classe e al di fuori dei classici schemi,che con grande competenza nel settore porta il lettore a conoscere approfonditamente il mondo dell'ascesi buddhista. Indispensabile per chiunque voglia sapere veramente qualcosa di valido e non fittizio sulla cultura orientale.

    Leggi di più Riduci