Categorie

Angelo Comastri

Edizione: 4
Anno edizione: 2007
Pagine: 144 p.
  • EAN: 9788821549786

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    camilla schiavoni

    23/10/2008 13.03.06

    E' un libro bellissimo, e anche commovente, dove narra e ti fa sentire l'angoscia dell'anima senza Dio e poi la felicità dell'incontro con Dio. E' bellissimo anche quando cita i salmi, che non sono una lettera morta, ma parola viva di Dio che salva. Bellissimo, questo libro parla al cuore dell'uomo, per dirgli che Dio lo ama, e che se si affida a lui sperimenterà questo amore

  • User Icon

    Fabio

    06/07/2006 12.59.01

    L’ ho letto dopo “Nel buio brillano le stelle” (in realtà lo precede)e come questo ha una struttura narrativa molto interessante alternando la storia a delle riflessioni personali dell’autore e a dei salmi di riferimento concordo con Alessio che l’episodio che più mi ha colpito è quello di Sergei Kourdakov forse perché nella storia di questo ragazzo cresciuto in un ambiente totalmente ateo e convertitosi alla fede si evidenzia maggiormente l’azione e la forza dell’amore di Dio quando tutto sembra negare la Sua esistenza. Per tutti coloro che pensano che Dio esiste , ma è lontano dall’uomo e dal suo agire e per tutti i cristiani che hanno voglia di riscoprire tutta la bellezza della loro fede.

  • User Icon

    Alessio

    10/06/2006 13.20.56

    Bellissimo e commovente. Fra i tanti episodi, segnalo questo: quello di un lupo diventato agnello. Nel 1969 in Russia, nella provincia di Kamciatka, Sergei Kourdakov viene nominato capo di un gruppo speciale di polizia. La missione della sua squadra è quella di scovare i credenti e sradicare la fede dai loro cuori. Nel 1970, durante un’incursione in una casa in cui alcuni cristiani si erano riuniti per pregare, rimane colpito dalla bellezza di una giovane ragazza, di nome Natascia Zdanova. Essa viene presa a manganellate da uno dei suoi uomini più violenti. Sergei pensa tra sé: «Perché una ragazza così bella si dichiara credente e corre rischi così grossi?». Dopopochi giorni, altra incursione e... sorpresa! Natascia è ancora lì, a pregare e a rischiare! Sergei si scaglia contro di lei e la picchia con ferocia. Una settimana dopo, nuovo blitz in un’altra casa e... ancora lei! Era stata picchiata selvaggiamente, era stata ammonita e intimidita, ma era nuovamente lì. Perché? Ella aveva qualcosa che nessuno degli uomini del suo partito aveva. Cosa? Ella aveva Dio nel cuore. Dov'è il tuo Dio ?

Scrivi una recensione