The Dream of the Blue Turtles (Remastered) - CD Audio di Sting

The Dream of the Blue Turtles (Remastered)

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Artisti: Sting
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: A&M
  • EAN: 0731454099226
Salvato in 13 liste dei desideri

€ 15,90

Punti Premium: 16

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 15,90 €)

Disco 1
1
If You Love Somebody Set Them Free
2
Love Is The Seventh Wave
3
Russians
4
Children's Crusade
5
Shadows In The Rain
6
We Work The Black Seam
7
Consider Me Gone
8
The Dream Of The Blue Turtles
9
Moon Over Bourbon Street
10
Fortress Around Your Heart
5
di 5
Totale 3
5
3
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Sal

    17/11/2018 15:48:25

    L'apice della carriera da solista di Sting. Meno reggatta e più influenze jazz.

  • User Icon

    Giuseppe

    07/12/2007 13:44:44

    Che dire di questo artista che non sia già stato detto e scritto? Geniale e inimitabile, soprattutto in questo suo primo lavoro. La famosa Russians con l'indimenticabile motivo di Prokofiev; Moon Over Bourbon Street e il suono caldo del contrabasso in bella evidenza; l'omonima The Deram of the Blue Turtles che ricorda una improvvisazione jazz di artisti di livello; il clarinetto We Work the Balck Seam... un CD da ascoltare con calma e da gustare. E da qui partire poi per l'esplorazione di tutti i lavori successivi del vecchio e glorioso leader dei Police. PS: che dispiacere non aver potuto assistere al loro concerto torinese di ottobre!

  • User Icon

    ROBERTO'61

    27/09/2006 12:45:49

    Correva l'anno 1985 e Sting, dopo aver raggiunto con i Police di "Sincronicity" l'apice insuperabile di quanto era possibile creare a livello musica pop eseguita da 3 elementi, sente la necessità di percorrere strade nuove che albergano da tempo nel suo cuore. Coinvolge dal jazz quanto di meglio le giovani leve esprimono in quel periodo ( Brandford Marsalis al clarinetto, Darryl Jones al basso, Omar Hakim alla batteria e Kenny Kirkland alle tastiere ), si reca a Nassau nelle Bahamas e assembla un vero e proprio capolavoro che, insieme a " Steve Mc Queen " dei Prefab Sprout segna non solo il 1985, ma l'intero decennio stagliandosi come un baluardo a difesa della VERA MUSICA' contro il nulla assoluto imperante in quel periodo. Credo che Sting non abbia più raggiunto neppure con le opere successive le vette toccate con " The dream of the blue turtles ". Un must assoluto!

  • Sting Cover

    Nome d'arte di Gordon Matthew Thomas Sumner, cantante e attore inglese. Rock star, leader del gruppo The Police, debutta sul grande schermo impersonando un giovane punk in Quadrophenia (1979) di F. Roddam. Attore per divertimento, come lui stesso dichiara, è nel cast di Dune (1984) di D. Lynch, accanto a M. Streep in Plenty (1985) di F. Schepisi, nei panni del dottor Frankenstein in La sposa promessa (1985) di F. Roddam e in quelli del proprietario di un night club in Stormy Monday (1988) di M. Figgis. Interprete non memorabile, viene nominato all'Oscar, come compositore, per la canzone My Funny Friend and Me contenuta nel disneyano Le follie dell'imperatore (2000) di M. Dindal, per Until, nella colonna sonora del romantico Kate & Leopold (2001) di J. Mangold e per You Will Be My Ain True... Approfondisci
Note legali