Categorie

Marcello Fois

Editore: Einaudi
Anno edizione: 2007
Formato: Tascabile
Pagine: 206 p.
  • EAN: 9788806174439

Il cadavere di un uomo, la schiena crivellata da una scarica di proiettili, ritrovato da una volante in un cantiere edile alla periferia di Nuoro, nel cuore duro della Barbagia: è Michele Marongiu, perito chimico, un fratello morto suicida e un altro che continua in qualche modo a tirare avanti. Dura madre si avvia, come ogni noir che si rispetti, con un morto ammazzato. Poi le indagini, affidate alla perizia di due personaggi già noti ai lettori di Fois, il giudice Corona e il maresciallo Pili, più un nuovo arrivato, il commissario Sanuti, forestiero e spaesato in una realtà isolana avvezza a «pensare per parabole».Ma nel momento in cui l'inchiesta comincia, e il giallo decolla, la storia vera e propria si è già consumata, e la verità, che «si fa vedere a pezzi come una spogliarellista poco esperta, un po' goffa» è sulla bocca di tutti. Dura madre è il terzo episodio di un tetralogia sulla Sardegna contemporanea che comprende anche Ferro Recente e Meglio morti, pubblicati negli «Einaudi Tascabili» nel 1999 e nel 2000.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Giovanni

    30/07/2014 16.32.09

    Se dovessi consigliare un libro da leggere, suggerirei DURA MADRE. Una trama originale e coinvolgente, uno di quei rarissimi libri che mentre lo si "divora" rapisce al proprio interno il lettore trasformandolo in uno spettatore invisibile della vicenda narrata. Un Marcello Fois in grandissima forma...forse la migliore.

  • User Icon

    AB

    29/03/2011 11.42.30

    Un buon libro, uno scavo sensibile nelle radici. Chiaroscurale.

  • User Icon

    sylvia

    09/01/2011 21.07.00

    Vivo in Sardegna,ma non sono sarda.L' autore mi avvicina molto a questa regione che mi ospita.Mi chiarisce dei modi di vedere,mi avvicina ai loro sentimenti,alle tradizioni senza essere un manuale,ma rimanendo sempre un racconto di fatti crudeli e misteriosi. Mi piace moltissimo come scrive,questo autore,e anche se a volte le citazioni in sardo rallentano la lettura,è comunque gradevole cercare di capire un po di più del paese che ti ospita.

Scrivi una recensione