Editore: Cavinato
Anno edizione: 2005
In commercio dal: 1 gennaio 2005
Pagine: 160 p.
  • EAN: 9788890157080
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Questo libro, pubblicato in Inghilterra nel 1924, mostra oggi tutta la grande capacità del suo autore di predire non solo la catastrofe che di li a poco sarebbe avvenuta, ma che ancora non si trovava chiprendesse sul serio ma anche le irrisolte problematiche politiche e religiose che sarebbero sorte con la nascita (nel 1948) del futuro stato d'Israele. Pur trattando la "questione ebraica" con un linguaggio che risentefortemente della temperie culturale del tempo e che potrebbe percio suscitare reazione in chi non fosse capacedi contestualizzarlo, ed avendo una prospettiva eminentemente politica e di psicologia culturale, il volume, ormai di valore sia storico documentale che teoretico, è ancora di grande interesse e attualita. Prescinde da tutte le questioni religiose ed offre importanti spunti di riflessione su grandi temi contemporanei.

€ 13,60

€ 16,00

Risparmi € 2,40 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibile in 10 gg

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Gregorio

    30/01/2006 13:08:48

    Un libro controcorrente e politicamente scorretto di intensa profondità, scritto benissimo e senza pelu sulla lingua. Pura mando gli Ebrei, l'autore rileva le difficoltà e i problemi che la loro identità nazionale suscitano. Scritto nel 1924 è davvero profetico, perchè prevede con anni di anticipo il dramma della Shoà. Imperdibile per chi voglia capire qualcosa dell'ebraismo al di là delle chiacchiere politicamente corrette e del pietismo da giorno della memoria.

Scrivi una recensione