Categorie

Editore: Vita e Pensiero
Collana: Filosofia morale
Anno edizione: 2007
Pagine: 184 p.
  • EAN: 9788834314456

Nella vita individuale e associata, oggi sottoposta all'influsso dell'individualismo liberista e utilitarista, possono sorgere difficoltà sul fronte dell'azione e della spiegazione della realtà. Risulta difficile soddisfare le richieste sempre più articolate dei cittadini in tema di beni e servizi privati, pubblici e relazionali. La difficoltà può riguardare, nell'attività economica, il conseguimento di obiettivi prioritari di qualità e innovazione. Problemi di rilievo si incontrano pure per il raggiungimento di traguardi economici collettivi primari nell'ipercompetizione attuale e dalla forte dimensione cooperativa, quali il potenziamento della competitività e dell'attrazione territoriale. Difficoltà si profilano infine rispetto alla domanda di conferire senso all'agire umano, che si manifesta con forza nella teoria economica e nelle forme di ripresa di attenzione al tema della felicità. Cresce dunque l'interesse per una lettura della realtà alla luce dell'idea di persona e delle connesse implicazioni valoriali e comportamentali, supportato da recenti elaborazioni del pensiero filosofico, per ripensare le cose umane e ricomporre cultura, economia e natura, nel rispetto della dignità dell'uomo.Gli studi contenuti in questo volume sono stati presentati da filosofi ed economisti nel corso di un Convegno tenutosi nell'Ateneo perugino nel marzo 2006. Essi prendono in esame l'idea di persona nel contesto economico attuale di progressiva globalizzazione, diffuso economicismo e predominio dell'economia sulla politica, al fine di saggiarne la capacità di rispondere alle esigenze di un nuovo umanesimo.