Electric Ladyland

Artisti: Jimi Hendrix
Supporto: CD Audio
Numero dischi: 1
Etichetta: Jimi Hendrix
Data di pubblicazione: 28 aprile 1997
  • EAN: 0008811160029
pagabile con 18App

Articolo acquistabile con 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 6,98

Venduto e spedito da IBS

7 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
Disco 1
  • 1 And The Gods Made Love
  • 2 Have You Ever Been (To Electric Ladyland)
  • 3 Crosstown Traffic
  • 4 Voodoo Chile
  • 5 Little Miss Strange
  • 6 Long Hot Summer Night
  • 7 Come On (Let The Good Times Roll)
  • 8 Gypsy Eyes
  • 9 Burning Of The Midnight Lamp
  • 10 Rainy Day, Dream Away
  • 11 1983... (A Merman I Should Turn To Be)
  • 12 Moon, Turn The Tides...Gently Gently Away
  • 13 Still Raining, Still Dreaming
  • 14 House Burning Down
  • 15 All Along The Watchtower
  • 16 Voodoo Child (Slight Return)

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Michele D'Alvano

    18/01/2010 13:30:24

    Stratosferico, uno dei doppi più belli di sempre

  • User Icon

    Alex Lugli

    16/05/2009 16:28:33

    James Marshall "Jimi" Hendrix (1942-1970) è stato un chitarrista e cantante statunitense. È considerato uno dei più grandi chitarristi della storia della musica, oltre che uno dei maggiori innovatori nell'ambito della chitarra elettrica: durante la sua parabola artistica, tanto breve quanto intensa, si è reso precursore di molte strutture e del sound di quelle che sarebbero state le future evoluzioni del rock (come ad esempio l'hard rock) attraverso un'inedita fusione di blues, rhythm and blues, rock and roll, psichedelia e funky. La gestazione dell'ultimo LP in studio di Hendrix, il doppio album "Electric Ladyland" (1968), non fu certamente meno travagliata di Bold As Love. Già nelle primissime fasi delle sessions Hendrix dovette registrare l'abbandono da parte del suo storico produttore Chas Chandler, letteralmente esasperato dai numerosi contrasti sorti col chitarrista. Il loro modo di concepire i brani e le registrazioni era diametralmente opposto: se Chandler premeva per avere dei brani convenzionali e dalla durata non eccedente i 5 minuti, Hendrix ribatteva con il suo stile assolutamente non ortodosso, tanto nella concezione dei brani quanto nelle registrazioni. L'influenza di Chandler è evidente nei primi due LP della Jimi Hendrix Experience, dove raramente un brano supera i 4-5 minuti, nella migliore tradizione pop: al contrario "Electric Ladyland" presenta delle architetture perfettamente in linea con lo stile acido e visionario di Hendrix, intervallando tracce di cesura a lunghissime jam sessions caratterizzate da enormi spazi strumentali, secondo modalità prettamente psichedeliche. Brani come "And The Gods Made Love", "Have You Ever Been (To Electric Ladyland)", "Crosstown Traffic", "Voodoo Child", "Long Hot Summer Night", "Gypsy Eyes", "Rainy Day, Dream Away", "1983... (A Merman I Should Turn To Be), "Still Raining, Still Dreaming", "All Along The Watchtower" (cover di Bob Dylan) e "Voodoo Child (Slight Return)" dimostrano l'unicità di un artista ineguagliato e la bellezza di un album senza tempo.

  • User Icon

    Claudio

    06/01/2007 14:36:38

    Decisamente il miglior album di Hendrix. Contiene tutte le anime del chitarrista: blues Woodoo chile, Rain day dream away ,musica "nera": crosstown traffic, psichedelia: 1984, woodoo child (slight return). Un Hendrix in stato di grazia, quest'album ha cambiato per sempre il modo di suonare e intendere la chitarra elettrica.

Scrivi una recensione