Curatore: M. Castellana
Editore: Milella
Anno edizione: 2017
In commercio dal: 28 aprile 2017
Pagine: 144 p., Brossura
  • EAN: 9788870486384
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Il presente testo, pubblicato da Bruno Widmar nel 1974, conclude un percorso di ricerca iniziato sul finire degli anni '50; pur rispondendo a bisogni di carattere didattico, anche per i costanti interessi verso i problemi educativi che hanno caratterizzato gran parte del suo impegno, Widmar traccia un panorama delle problematiche tipiche della riflessione epistemologica. Si delinea, così, un approccio storico-critico, attraverso una metodologia incentrata sugli stretti rapporti fra filosofia e storia delle scienze, sulla scia delle diverse tradizioni europee di epistemologia storica che, in quegli anni, stavano contribuendo a creare un clima da più parti definito 'post-neopositivista'. Tale percorso è ben visibile già nella "Introduzione alla filosofia della scienza" (Bologna 1970), in "Le geometrie non euclidee in rapporto alla filosofia" (Lecce 1971) e in "La memoria. Saggio storico-epistemologico" (Napoli 1974) oltre che in precedenti profili di scienziati-filosofi confluiti, con altri scritti, nel volume "Libertà, ragione, società" (Napoli 1967).

€ 11,05

€ 13,00

Risparmi € 1,95 (15%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Disponibile in 4/5 settimane

Quantità: