DISPONIBILITA' IMMEDIATA

-15%
Gli eredi della terra - Ildefonso Falcones - copertina

Gli eredi della terra

Ildefonso Falcones

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Longanesi
Collana: La Gaja scienza
Anno edizione: 2016
In commercio dal: 3 ottobre 2016
Pagine: 905 p., Rilegato
  • EAN: 9788830446694
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 18,70

€ 22,00
(-15%)

Punti Premium: 19

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Gli eredi della terra

Ildefonso Falcones

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Gli eredi della terra

Ildefonso Falcones

€ 22,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Gli eredi della terra

Ildefonso Falcones

€ 22,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 22,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Uno straordinario romanzo di lealtà e vendetta, amori e sogni, ma soprattutto di fortissime emozioni.

«Un grande bestseller, un romanzo grandioso come una cattedrale.» - El País

«Campione del romanzo storico, "La cattedrale del mare", il suo libro d’esordio pubblicato nel 2006, ha appassionato milioni di lettori d’ogni continente. Ora, la sua Barcellona a cavallo tra XIV e XV secolo torna a fluire tra le pagine del nuovissimo romanzo.» - Edoardo Vigna, Sette - Corriere della Sera

Barcellona, 1387. Arnau Estanyol, dopo le mille traversie che hanno segnato la sua vita e la costruzione della grandiosa Cattedrale del Mare, è ormai uno dei più stimati notabili di Barcellona. Giunto in città ancora in fasce e stretto tra le braccia del padre, un misero bracciante, nessuno sa meglio di lui quanto Barcellona possa essere dura e ingiusta con gli umili. Tanto che oggi è amministratore del Piatto dei Poveri, un'istituzione benefica della Cattedrale del Mare che offre sostegno ai più bisognosi mediante le rendite di vigneti, palazzi, botteghe e tributi, ma anche grazie alle elemosine che lo stesso Arnau si incarica di raccogliere per le strade. Sembra però che la città pretenda da lui il sacrificio estremo. Ed è proprio dalla chiesa tanto cara ad Arnau a giungere il segnale d'allarme. Le campane di Santa Maria del Mar risuonano in tutto il quartiere della Ribera: rintocchi a lutto, che annunciano la morte di re Pietro... Ad ascoltare quei suoni con particolare attenzione c'è un ragazzino di soli dodici anni. Si chiama Hugo Llor, è figlio di un uomo che ha perso la vita in mare, e ha trovato lavoro nei cantieri navali grazie al generoso interessamento di Arnau. Ma i suoi sogni di diventare un maestro d'ascia e costruire le splendide navi che per ora guarda soltanto dalla spiaggia si infrangono contro una realtà spietata. Tornano in città i Puig, storici nemici di Arnau: finalmente hanno l'occasione di mettere in atto una vendetta che covano da anni, tanto sanguinosa quanto ignobile...
3,47
di 5
Totale 32
5
10
4
6
3
7
2
7
1
2
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Lino Baldi

    16/05/2019 14:30:21

    Quando recensii La Cattedrale del Mare mi augurai che di quel capolavoro potesse farsene un film; e lo auspicaii per riassaporare, in chiave filmica (laddove il regista ci fosse riuscito), le suggestioni storico-narrative. Beh, il film non si è fatto ma è successo di meglio se l'autore, Ildefonso Falcones, dieci anni dopo, ci regala un seguito con "Gli Eredi della Terra". La potenza narrativa è la stessa: nessuna immagine o sequenza filmica avrebbe fatto cogliere la semiotica corporea su cui Falcones indugia fornendoci una rappresentazione tridimensionale delle situazioni che paiono staccarsi dalle pagine per stagliarsi in un visibile ologramma. Insomma se i fatti narrati e al solito inseriti in quel Medioevo, quattrocentesco, animavano i miei momenti onirici, come nessun film potrebbe fare, vuol dire che il libro ha inciso e l'autore si conferma nel novero dei grandi contemporanei.

  • User Icon

    Mauro

    12/03/2019 12:05:49

    Nel leggere questo romanzo mi sono reso conto di essere molto fortunato di non essere nato nel 1400, nel Medio Evo in generale. Epoca dove schiavi e plebei vivevano a stretto contatto e privati di ogni diritto e dove i nobili potevano commettere ogni tipo di reato senza essere condannati. La storia narra della faticosa ascesa a migliori condizioni sociali ed economiche di un plebeo che suo malgrado si trova a diventare un riconosciuto esperto di vini e dalla sua posizione sociale vede accrescere la potenza di Barcellona nel Mediterraneo. Un romanzo ben strutturato, accompagnato da una analisi storica della Spagna del 1400 e delle sue conquiste in Sicilia e nel Regno di napoli. Uno squarcio storico visto da un plebeo con distacco e disinteresse perchè preso dai suoi problemi di popolano privato di ogni diritto ed in balia della prepotente ed intoccabile nobiltà.

  • User Icon

    Eric

    11/03/2019 22:07:00

    Il mio autore preferito. Un capolavoro!

  • User Icon

    Teresa

    13/10/2018 10:37:33

    Sicuramente non all altezza degli altri. Troppo lungo, troppi nomi di re, strade.... particolari che, a mio modestissimo parere, riempiono inutilmente pagine e pagine del libro facendoti perdere anche il filo. Comunque scritto bene, ma non coinvolgente come gli altri.. per me LA CATTEDRALE DEL MARE rimane il top

  • User Icon

    Caterina

    20/09/2018 16:41:23

    I libri di Falcones sono bellissimi,amo il suo modo di raccontare le storie ambientate nel medioevo, mi sono , fin dalle prime pagine, lasciata coinvolgere nelle storie dei personaggi...che dire...magnifico...per me un capolavoro. Bravissimo

  • User Icon

    Paola

    20/09/2018 09:01:46

    Rispetto agli altri romanzi questo mi è piaciuto meno. Forse fin troppo particolareggiato e spesso la narrazione lenta annoia la lettura. Mi aspettavo qualcosa di più.

  • User Icon

    Barbazuk

    06/02/2018 15:23:28

    Se la capacità di inventare(lunghe) storie e di ambientarle in un Medioevo credibile è una innegabile prerogativa di Falcones, non si può certo dire che la fluidità nella scrittura e la ricchezza dei dialoghi sia un altro dei suoi pregi. Mi sono annoiata per quasi tutte le 900 pagine che costituiscono questo romanzo. Una nota a margine : autori cari, piantatela di inserire qua e là descrizioni di scene di sesso che nulla aggiungono alla trama,quasi a voler solleticare immotivatamente un inutile voyerismo. Noi lettori siamo più scafati di quanto pensiate.

  • User Icon

    GIAMBA

    02/01/2018 10:51:08

    Una telenovela del medioevo: intreccio di eventi e di personaggi spesso improponibile. Privo di colpi di scena e di ritmo narrativo piuttosto blando. Assolutamente sotto le aspettative.

  • User Icon

    carammatu

    06/12/2017 10:33:58

    Caro Domenico, non so cosa abbiano corretto i correttori, comunque vedi che un papa giovanni xxiii nel quattrocento c'è stato veramente. Si tratta di Baldassare Cossa ( 1410 - 1417 ) eletto nel cosi detto conciliabolo di Pisa e successivamente, per questioni politiche, dichiarato antipapa e quindi cancellato dalle liste ufficiali dei successori di Pietro.

  • User Icon

    Domenico FIORANO

    03/10/2017 14:50:25

    Libro splendido che vorrei non finisse mai. L'unico appunto.......Giovanni XXIII era Angelo Roncalli, nato il 25 Novembre 1881, quindi difficilmente poteva essere il protagonista di dispute nel 1400. A volte i troppi dettagli fanno scrivere stupidate. Complimenti ai correttori.

  • User Icon

    Lorenzo

    27/09/2017 09:27:17

    Sara' anche il modo scorrevole e chiaro di scrivere di Falcones, ma dopo le prime pagine il romanzo mi ha coinvolto subito, e ogni volta che riprendo la lettura vorrei arrivare alla pagina dopo o al finale. Per un opera di circa 900 pagine e' sufficiente questo come giudizio. Entrando nell'argomento la solita capacita' dell'autore nelle narrazioni dei fatti storici della Catalogna e di Barcellona del XIV secolo e nelle descrizioni dei mestieri, dai baistaxos della Cattedrale del Mare al sensale di vini di questo romanzo. Avvincente, sono a due terzi del libro, sempre invogliato a continuare la lettura, sperando non finisca mai.

  • User Icon

    nanni

    02/06/2017 18:14:48

    Il libro fornisce delle emozioni e la ricostruzione storica, la descrizione del vino delle vigne, dell'ambiente del 1400, meritano un apprezzamento. Ma la storia è difficile da credere, le avventure dei protagonisti hanno poco senso, il potere di Regina è assurdo! Certo è un romanzo ed è tutto servito per realizzare il disegno artistico dell'autore, ma mi pare di ricordare che mi sono piaciuti di più gli altri tre grandi romanzi che aveva scritto prima di ora, sicuramente le Cattedrali del mare!

  • User Icon

    Michela

    18/04/2017 07:10:10

    Troppo lungo! Ci sono alcuni tratti in cui le descrizioni storiche senz'altro annoiano, personaggi che mancano di personalità (Caterina per esempio), oppure personaggi quasi inverosimili a cui vengono imputati avvenimenti che a mio avviso non legano fra di loro (Regina o Arsenda per esempio); tratti in cui manca la descrizione di fatti a mio avviso importanti (il rapimento di Mercè per esempio). Trovo che invece le emozioni, i sentimenti dei protagonisti, in questo libro siano stati dimenticati a favore di una mera descrizione di fatti e avvenimenti storici. Ho fatto fatica a finirlo, peccato! Ho letto opere migliori di Falcones.

  • User Icon

    Claudia

    09/04/2017 14:27:24

    Mi è piaciuto moltissimo, avvincente non vedevo l'ora di scoprire il finale!

  • User Icon

    Alessandra

    04/04/2017 12:26:55

    Premesso che ho amato i suoi primi libri, questo...durissima arrivare alla fine. Pagine e pagine di inutili di descrizioni storiche tra re e papi...

  • User Icon

    archipic

    02/03/2017 16:01:26

    Molto bello quest'ultimo lavoro di Falcones; si dimostra, ancora una volta, un ottimo inventore di storie, personaggi e vicende che, legate dal contesto storico nel quale sono narrate, appassionano il lettore in un sapiente mix di tensione narrativa e giusto ritmo. Personaggi splendidamente delineati, descrizioni storiche e sociali, intrecci passionali, sono gli ingredienti fondamentali dei romanzi di Falcones, che ancora una volta a mio parere centra il bersaglio. Un libro che per gli amanti del genere risulta indispensabile.

  • User Icon

    Umberto75

    15/02/2017 21:53:00

    Falcones si è espresso su alti livelli con il suo libro d'esordio (di cui questo è il seguito) e con la Mano di Fatima. Questo è meglio della Regina Scalza ma non all'altezza degli altri due non tanto per la ricostruzione storica bensì per l'intreccio narrativo. Diciamo che a volte si perde un po' ma rimane pur sempre un buon lavoro letterario

  • User Icon

    Dante

    06/02/2017 19:41:15

    Il romanzo mi ha lasciato perplesso. A tratti noioso, soprattutto nella descrizione storica della lotta al potere fra re e vassalli. Doveva essere sfoltito di almeno 300 pagine

  • User Icon

    Antonio Barbieri

    03/01/2017 15:17:49

    Ho letto La Cattedrale del Mare e La Mano di Fatima. "Gli eredi della terra" mi sembra molto lento e a volte poco interessante: troppo descrittivo, i personaggi escono con poca forza. Verso la fine diventa più veloce e più vivo.

  • User Icon

    Gigi Orx

    08/12/2016 10:39:21

    Per gli amanti del genere tutti i libri di Falcones sono belli; questo è uno splendido romanzo storico che, a mio avviso, supera gli altri.

Vedi tutte le 32 recensioni cliente


Non devi inchinarti davanti a nessuno.

Barcellona, 1387. Arnau Estanyol, ormai anziano, è diventato amministratore del Piatto di Santa Maria del Mar e probiviro di Barcellona e la vita sembra aver finalmente concesso a lui e alla moglie un po' di pace. La morte di re Pietro sconvolge però gli equilibri di Barcellona: il principe Giovanni sale al potere e, con lui, i Puig che, individuato Arnau, non tardano ad attuare la loro sanguinosa vendetta. Nessuno osa contrapporsi all’esecuzione senza processo, timorosi di una rivalsa da parte di questi nuovi nobili. Nessuno tranne Hugo Llor, un ragazzino di dodici anni che, rimasto orfano di padre, aveva trovato in Arnau un mentore. A nulla però servono le sue proteste, e Hugo si troverà solo, senza la madre, costretta a risposarsi, la sorella, serva in un convento, e senza i compagni dei cantieri navali che gli voltano le spalle, intimoriti dalle persone che lui ha sfidato.

All'ombra di una Barcellona affascinante ma indolente, muta di fronte a tutte le crudeltà che accompagnano quest’epoca di contraddizioni, dove il potere è ottenuto, mantenuto e amministrato tramite violenza, paura e superstizioni, Ildefonso Falcones segue la vita di Hugo tra sogni, delusioni, amori - veri e falsi, e la ricerca di vendetta. Violenza, ipocrisia, discriminazioni religiose, soprusi: pagina dopo pagina ci rendiamo conto di quanto valga il monito di Arnau a Hugo, Non devi inchinarti davanti a nessuno, ma anche di quanto costi. E ci sorprendiamo della determinazione dei protagonisti ad andare avanti, nonostante tutto, a testa alta, a sperare in un futuro migliore per le persone amate.

L’autore ci racconta la storia di un ragazzo che a poco a poco diventa uomo, ma ci racconta anche la storia della Barcellona del Quattrocento, la cui politica è intrecciata a maglie strette alle vite dei protagonisti, il tutto sotto l’imponente e sempre presente figura della Cattedrale di Santa Maria del Mar.

  • Ildefonso Falcones Cover

    Scrittore spagnolo, appassionato di equitazione, vive con la famiglia a Barcellona dove esercita la professione di avvocato specializzato in diritto civile. Ha riscritto nove volte La cattedrale del mare, il suo primo romanzo, prima che un editore, la casa editrice Grijalbo, accettasse di pubblicarlo. Il romanzo ha conquistato un milioni di lettori nel suo paese, ed è stato venduto nel resto d’Europa, in Cina, Brasile e Turchia. Il romanzo, pubblicato in Italia da Longanesi nel 2007, è stato anche, secondo tutte le classifiche, il romanzo d'esordio di maggior successo nel nostro Paese, dove ha vinto anche il Premio Boccaccio Sezione Internazionale.Nel 2009 sempre Longanesi pubblica La mano di Fatima; nel 2013 è la volta di La regina scalza e del 2016 è Gli... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali