Eresia - Douglas Preston - copertina

Eresia

Douglas Preston

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: A. Tissoni
Editore: Rizzoli
Collana: Rizzoli best
Anno edizione: 2009
In commercio dal: 16 gennaio 2009
Pagine: 535 p., Rilegato
  • EAN: 9788817028042
Salvato in 9 liste dei desideri

€ 21,50

Venduto e spedito da Librisline

Solo una copia disponibile

+ 2,90 € Spese di spedizione

prodotto usato
Quantità:
LIBRO USATO
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Red Mesa, Arizona. Un'arida distesa di pietre e polvere, riserva naturale dei Navajo. Nelle viscere di questa terra lontana da tutto è nascosta Isabella, la macchina più costosa mai costruita dall'uomo: un acceleratore di particelle in grado di ricreare le condizioni energetiche del Big Bang e di svelare, forse, il mistero clic avvolge le origini dell'universo. L'ha concepita Gregory North Hazelius, ambiguo genio della fisica, con l'aiuto di una formidabile squadra di scienziati. Ma qualcosa va storto e, inaspettatamente. Isabella si ribella ai suoi creatori: durante un esperimento la macchina smette di rispondere ai comandi e gli scienziati si trovano faccia a faccia con una misteriosa entità che si serve di Isabella per inviare oscuri e minacciosi messaggi. L'opinione pubblica si divide e le ipotesi si moltiplicano; c'è chi pensa al manifestarsi di intelligenze extraterrestri e chi teme l'avvento di un nuovo culto (fondato sulla scienza contro le religioni tradizionali. Mentre cinici predicatori da talk-show chiamano a raccolta i fedeli nella crociata contro l'ennesimo Anticristo e l'FBI indaga sul controverso progetto Isabella, il supcrcomputer di Hazelius prepara l'ultima, e più inquietante, sorpresa...
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,09
di 5
Totale 11
5
2
4
3
3
2
2
2
1
2
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Carmelo

    11/05/2013 10:02:19

    La trama, basata su un'idea originalissima, tramonta verso metà libro. Il finale è veramente inverosimile. Peccato perché il libro è, a mio parere, scritto bene. I continui riferimenti scientifici, fanno intendere che Preston non è uno sprovveduto. Un libro che comunque consiglierei, se non altro per stimolare la ricerca di qualcosa di più profondo.

  • User Icon

    davide

    11/01/2011 12:24:12

    libro per 3/4 interessante e a tratti coinvolgente, debole il finale ma comunque da leggere.

  • User Icon

    Giulio

    01/11/2010 13:06:17

    La miglior “solo novel” di Douglas Preston, ritmo incalzante, personaggi ben caratterizzati e storia davvero originale. Ho apprezzato soprattutto il personaggio di Hazelius e l’ambientazione desertica, elemento ricorrente dei romanzi di Preston, lo consiglio agli amanti del thriller alla Michael Crichton.

  • User Icon

    qdp

    27/04/2010 08:05:33

    Bello, tirato, si scolpisce nella retina e nel cervello e vi sedimenta, non va più via, caratteristica che pochi scrittori sanno trasmettere. Il finale è teso ma forse non è la parte migliore del libro. Voto massimo comunque. I personaggi hanno vita propria, l'elemento migliore.

  • User Icon

    eugenio

    27/01/2010 14:11:36

    Premetto che non sono esperto di questo genere nè, men che meno, di questo autore e che il libro mi è stato consigliato. La trama non è male e ci sono alcuni colpi di scena che non ti aspetti. Non mi piace, però nè per come è stato scritto, nè come quella vicenda di pochi giorni sia espansa per cinquecento e passa pagine. Il libro è completamente privo di morale. Concordo con chi dice che a tratti si fa veramente patetico e, al punto critico, ti scappa addirittura qualche risata di scherno.

  • User Icon

    Federico Schenardi

    30/08/2009 17:52:09

    Trama originale avvincente e mozzafiato con continui colpi di scena. Ho trovato il libro molto piacevole e all'altezza di quelli scritti in coppia con L. Child.

  • User Icon

    maurizio

    18/04/2009 19:05:29

    Bella idea anche se non originale perde interesse sino a diventare patetico.

  • User Icon

    Ardoino Ernesto

    16/04/2009 00:34:49

    Ho letto tutti i libri della coppia child preston, ed i loro relativi singoli.Rispetto agli albori la loro vena si è ultimamente inaridita, non trovando specie preston,ventate nuove ma proponendo romanzi con medesime ambientazioni e storie da deja vù.Peccato se paragonati ai picoli grandi capolavori iniziali.Eresia è un libro che non decolla mai arrivando ad un finale scontato e parossistico

  • User Icon

    DJ

    06/03/2009 16:56:56

    Malgrado alcune parti dell'intreccio ed alcuni personaggi sappiano un po' di già letto e visto, il libro è bello e ben scritto. Sicuramente alcune parti sono molto originali ed evocative, oltre che interessanti da un punto di vista sociale, politico e in parte scientifico. La lettura è scorrevole e ricca e la storia avvincente. Sicuramente una buona prova per l'autore. Consigliato.

  • User Icon

    Albano

    06/02/2009 10:38:34

    Dopo un prima parte prolissa e ripetitiva il romanzo si riscatta parzialmente nelle ultime 200 pagine, con una trama anche originale, ma non abbastanza da raggiungere la sufficienza.

  • User Icon

    carlo

    03/02/2009 10:27:40

    Finalmente! dopo alcune prove scialbe D. Preston sforna un ottimo romanzo dai ritmi serrati e dai personaggi sempre ben caratterizzati e riusciti (ottime le figure di Don Spates, del pastore Eddy, del tenente Navajo Bia, di Hazelius, ma anche degli altri). Il romanzo è anche un'ottima dissertazione sui conflitti fede-ragione religione-scienza, a cui l'autore suggerisce una intrigante terza via. Il finale spiazza notevolmente, con un coup de theatre che lascia di stucco. Il romanzo è infine un ottimo thriller, ben congegnato nei ritmi e nei tempi. Consigliato

Vedi tutte le 11 recensioni cliente
  • Douglas Preston Cover

    Douglas Preston è uno scrittore statunitense, famoso per aver scritto bestseller appartenenti al genere techno-thriller e horror, alcuni scritti in collaborazione con Lincoln Child. Lavora per le riviste «The Atlantic Monthly», «The New Yorker», «Harper's Bazar» e «National Geographic» dove pubblica articoli riguardanti l'archeologia.Insieme a Lincold Child ha firmato successi come La stanza degli orrori, Ice Limit, Maledizione, Marea, Dossier Brimstone, Relic, Due tombe, La mano tagliata, Labirinto blu, La costa cremisi, La stanza di ossidiana. Il loro romanzo più venduto è Il libro dei morti.Dal 1978 al 1985 Preston ha lavorato come scrittore, editor e direttore editoriale per conto dell'American Museum of Natural... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali