Categorie

Karin Michaëlis

Traduttore: E. Kampmann, D. Ziliotto
Editore: Giunti Editore
Collana: Superastrea
Anno edizione: 2005
Formato: Tascabile
Pagine: 127 p. , Brossura
  • EAN: 9788809039476

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    alby

    26/03/2009 14.20.55

    Anche se indubbiamente datato, l'autrice danese riesce a dare alla breve opera un taglio che travalica gli inizi del 900 per riattualizzarsi nel contesto di questi anni e nella situazione della donna oggi. L'esilio della protagonista ha molto a che vedere con la scelta di una donna attuale di seguire, anche con molto dolore, il proprio destino lontano da un uomo che non ama più. Si lascia l'uomo ma si abbandonano anche quelle buone abitudini che danno un binario sicuro alla vita di tutti i giorni. Si cerca l'isolamento per allontanarsi dalle situazioni e dalle persone che non riescono più a dare un senso alla vita e la vita rimane "priva di trama", con i giorni che girano intorno a se stessi, non trovando più porti sicuri ma solo assenza e solitudine. Forse non basta scappare dal dolore per ritrovare se stessi e risalire la china. L'autrice non indica la strada ma ci aiuta a riflettere sul dolore di certe situazioni.

Scrivi una recensione