Categorie

Isabel Allende

Traduttore: G. Guadalupi
Editore: Feltrinelli
Edizione: 29
Anno edizione: 2002
Formato: Tascabile
Pagine: 260 p.
  • EAN: 9788807812064

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    morena

    15/10/2014 08.12.56

    Ho letto il libro anche se non amo i racconti. Ammetto però che leggere la Allende è sempre un piacere e alcuni racconti mi hanno veramente colpita. Per chi ama la Allende è sicuramente da leggere.

  • User Icon

    lois

    21/05/2014 21.27.40

    Io ho trovato questo libro semplicemente splendido:la trama è intrigante e ricca di vicende ben intrecciate fra loro, il linguaggio risulta scorrevole, ma allo stesso tempo poetico e lo sfondo storico- politico della dittatura sudamericana è particolarmente interessante. Leggetelo!

  • User Icon

    taty

    30/10/2012 09.19.16

    Non amo i racconti, preferisco un libro. Resta comunque la solita Allende: profonda, commuovente e magica. MA non è al pari degli altri suoi libri!

  • User Icon

    Francesco Nicosia

    16/09/2008 20.14.46

    Dante si rivolge all'umanità intera, non solo alle donne. Era scemo? Tra l'altro non siamo soltanto distinti in donne-donne e uomini-uomini. Dentro di noi ci sono entrambi i principi, maschile e femminile. Non vedo perchè non equilibrarli invece di assecondarne solo uno... Ma forse non tutti li hanno in sè entrambi...

  • User Icon

    Lalla93

    20/06/2007 14.23.43

    Premetto che a me non piacciono molto i libri nei quali si raccontano storie che non c'entrano niente tra loro, comunque bello e sicuramente da leggere.Alcune storie sono un pò crude, ad esempio quella della ragazza che"si faceva tirare le rane"che mi ha molto colpita, forse ero troppo piccola e dovrei rileggerlo tra qualche anno.La parte che mi è piaciuta di più e l'ultima,che proprio non mi aspettavo!!!

  • User Icon

    giulia

    16/12/2006 09.42.26

    Sinceramente questo libro è scritto molto bene,con particolari accurati e molte descrizioni ben fatte..ma il contenuto lascia a desiderare.Per alcuni può essere magnifico e far rispecchiare se stessi,ma nel mio caso certe cose le trovo un pò squallide e poco adatte al contesto..

  • User Icon

    Lara

    27/06/2005 16.00.57

    Bellissimi racconti che ti lasciano a bocca aperta, con un finale sconcertante e trame tessute con vera maestria. Allende ha centrato!

  • User Icon

    Laura

    23/05/2005 15.47.42

    E' un libro semplicemente meraviglioso....un po' di sogno e magia nn fa male a questo mondo!!! Lo consiglio a tutti!!!

  • User Icon

    Paola

    03/03/2005 17.23.43

    Ma che argomentazione impeccabile Nausicaa! Ah... La società di oggi sforna davvero persone fantastiche... Peccato che per prima cosa il vero artista a mio parere deve cogliere una realtà universale che venga recepita da un qualsiasi essere umano, al di là del sesso. Per seconda cosa, è un'offesa per me, in quanto donna, essere abbassata ad una realtà, come quella che descrive la Allende in questi racconti come in altri suoi mediocri romanzi... La frase "Un uomo non può capire" poi, è immensamente razzista... Dubito che riuscirai ad amare qualcuno... Gli essere umani sono uguali nella loro essenza e questo dovrebbe dire l'Arte... Ti consiglio di fare delle letture migliori anche per uomini, sai, magari ti si apre un mondo...

  • User Icon

    Ilaria

    20/12/2004 17.59.21

    ancora una volta questo libro ci fa chiedere quanta realtà ci sia in ciò che Allende scrive. Molta sicuramente, realtà che risulata chiara a chi ha già letto Paula e ha conusciuto Allende nuda. Ma anche qui ci sorprende l'abilità dell'autrice a mascherare queste verità storiche e autobiografiche di fondo con un velo di frivolezza.Ciò che forse voleva essere un libro di "nugae" diventa un punto in cui confluiscono tutti i libri anteriori e posteriori. Il libro non è semplicemente la continuazione di "eva luna" ma, con le sue 22 storie, sembra inserirsi direttamente nella vicenda d'amore di eva e carlè come un evento discreto e naturale velato dall'alone fiabesco delle mille e una notte. Questo è il tocco di clase che avvolge in una favola la storia delle 22 storie, trasformando il libro in una matriosca narrativa. CARO FRANCESCO, A QUALI MENTI VUOTE TI RIFERIVI?!

  • User Icon

    Nausicaa

    04/11/2004 16.40.11

    Un uomo non può capire... Isabel parla di donne da donna e può essere compreso solo da chi ha voglia di comprendere le donne...

  • User Icon

    Francesco

    01/11/2004 19.58.29

    SPAZZATURA COMMERCIALE PER MENTI VUOTE.

Vedi tutte le 12 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione