Exiles

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Direttore: James Judd
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Aparte
Data di pubblicazione: 21 aprile 2017
  • EAN: 3149028099225
  • Sergej Sergeevic Prokofiev Cover

    Compositore e pianista russo. Gli studi e la precoce personalità. Il padre, agronomo, aveva una vasta proprietà in Ucraina; la madre, M.G. Zitkpva, era un'ottima pianista. Le innate doti musicali di P. poterono svilupparsi in un ambiente estremamente favorevole: a sei anni era già capace di dare forma a pensieri musicali; due anni dopo si impegnava a scrivere un'opera (Il gigante, Sulle isole deserte, di cui restano abbozzi per pianoforte), ideando da solo soggetto, messa in scena, parole, musica. Col suo primo maestro rivelò una certa avversione alla disciplina scolastica; con il successivo, R.M. Glière, parve invece trovarsi a suo agio. Al conservatorio di Pietroburgo, dove frequentò le classi di A.K. Liadov e N.A. Rimskij-Korsakov, la situazione... Approfondisci
  • Erich Wolfgang Korngold Cover

    Compositore statunitense di origine austriaca. Rivelò precoci doti teatrali esordendo appena tredicenne con una pantomima. Perfezionatosi con Zemlinsky, svolse attività didattica a Vienna, dove nel 1929 iniziò la collaborazione col regista Max Reinhardt. Nel 1934 si stabilì a Hollywood come compositore di musica per film. Operista abile ed eclettico, si rifece a R. Strauss e agli impressionisti francesi, e non fu insensibile alle esperienze della Giovane scuola italiana. La sua opera più nota è Die tote Stadt (La città morta, 1920). Approfondisci
  • Ernest Bloch Cover

    Compositore statunitense di origine svizzera. Allievo di E. Jaques-Dalcroze a Ginevra, manifestò precocemente il proprio talento con la Symphonie orientale (1895). Studiò poi il violino a Bruxelles, con E. Ysaÿe, e si perfezionò nella composizione con I. Knorr a Francoforte e con L. Thuille a Monaco. L'opera Macbeth, rappresentata a Parigi nel 1910, rivelò, nonostante gli evidenti influssi debussiani, una personalità originale e intensamente drammatica. Dopo una serie di notevoli affermazioni – Trois poèmes juifs per orchestra, Israel per voci e orchestra, Preludio e due Salmi per soprano e orchestra, Salmo XXII per baritono e orchestra (1914), Schelomo (1915-16), rapsodia ebraica per violoncello e orchestra – nel 1916 si trasferì negli Stati Uniti per svolgervi attività didattica. Fra il... Approfondisci
| Vedi di più >
| Vedi di più >
Note legali