Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Salvato in 8 liste dei desideri
attualmente non disponibile attualmente non disponibile
Info
Il faggio degli ebrei. Testo tedesco a fronte
12,35 € 13,00 €
LIBRO
Venditore: IBS
+120 punti Effe
-5% 13,00 € 12,35 €
ora non disp. ora non disp.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
12,35 €
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
12,35 €
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
Il faggio degli ebrei. Testo tedesco a fronte - Annette von Droste-Hulshoff - copertina
Chiudi

Descrizione


Il racconto, che intreccia dati sociali e ambientali a temi magici e mitici della tradizione popolare, riflessi di antiche credenze religiose a un crescente fatalismo tragico, muove dalla decadenza morale e materiale di Friedrich Mergel che viene trascinato al male da uno zio dai tratti demoniaci. Ma esso va ben oltre la vicenda di miseria, di omertà e di furti dettati dal bisogno e dalle disparità sociali, per incentrarsi tutto sull'omicidio dell'ebreo Aaron, sulle motivazioni del gesto assassino, e soprattutto sulla condanna che, dopo ventotto anni, attende implacabile il colpevole nello stesso luogo del delitto. Ed è proprio l'albero, il grande faggio che dà il titolo al racconto, il simbolo forte del male e, insieme, della giustizia.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2
2004
27 febbraio 1998
243 p., Brossura
9788831768771

Conosci l'autore

(Hülshoff, Münster, 1797 - Meersburg 1848) poetessa tedesca. Discendente da una nobile famiglia di tradizione cattolica, scrisse libri di versi (Poemi, Gedichte, 1838; L’anno liturgico, Das geistliche Jahr, postumo, 1852) e il racconto Il faggio dei giudei (Die Judenbuche, 1842). La sua opera si stacca nettamente dai canoni della letteratura romantica per un’esattezza e sobrietà di toni che preludono al realismo. La natura (le lande, gli stagni, le nebbie del paesaggio natio) è osservata nei minimi particolari e, al tempo stesso, evocata in quadri di grandiosa suggestione, nei quali sembrano aleggiare forze primordiali e demoniache.

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore