Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

La farfalla d'ombra - Yali Ou Ametistha - copertina

La farfalla d'ombra

Yali Ou Ametistha

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Illustratore: J.P. Khalee
Anno edizione: 2020
In commercio dal: 21 maggio 2020
Pagine: 498 p., Brossura
  • EAN: 9788894447255
Salvato in 10 liste dei desideri

€ 15,10

€ 15,90
(-5%)

Punti Premium: 15

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

La farfalla d'ombra

Yali Ou Ametistha

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


La farfalla d'ombra

Yali Ou Ametistha

€ 15,90

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

La farfalla d'ombra

Yali Ou Ametistha

€ 15,90

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 15,90 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Attraverso le parole di Yalihta entriamo nel suo mondo di ribellione, rivoluzioni, viaggi interiori, farfalle, personaggi stravaganti e misteriosi. Nel corso di questa storia, la sua vita percorrerà strade impensabili, fino a giungere a un bivio: lì, cambierà completamente la prospettiva del suo racconto. "Chi mi conosce sorride per il mio modo bizzarro di esprimermi, e vi chiedo pazienza, perdonate il mio idioma poiché esso è l'insieme delle lune che sono sorte sulla mia pelle, dei passi che ho messo uno in fila all'altro, delle lingue che ho appreso e parlato, dei luoghi che ho visitato e delle anime che ho preso. Non sono una scrittrice, quindi, è senza maestria che vi racconterò la mia storia." La Farfalla d'Ombra.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
16
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Ilaria ti consiglia un libro

    19/01/2021 13:14:46

    Leggere La farfalla d'Ombra è un viaggio fantastico in mondi sconosciuti e magnifici attraverso le parole della sua protagonista: Yalitha. Facciamo la conoscenza di Yalitha subito dopo il suo matrimonio con un uomo molto più grande di lei, per il bene della sua famiglia. E il suo di bene? La ragazza non può accettare di non avere voce in capitolo nella sua vita, di dover condividere il letto con quell'uomo. Decide così di fuggire, non sa dove ma la cosa importante è allontanarsi da quella gabbia dorata. Inizia così la vita di Yalitha da fuggitiva e donna libera e indipendente. Quello che affronta la ragazza è un viaggio in luoghi molto diversi e ricchi di personaggi fantastici, è però anche un viaggio interiore verso una sua maturazione. Posso dirvi, senza ombra di dubbio, che la lettura di La farfalla d'Ombra non vi annoierà mai, le parole attirano l'attenzione del lettore come una calamita. Il linguaggio usato dall'autrice è ricco, articolato, richiama spesso ad un'era passata. Non risulta però mai pesante ma anzi, aiuta a creare la giusta atmosfera nella narrazione. I dialoghi sono numerosi e coinvolgenti, proprio come piace a me. I personaggi sono diversi e i più significativi sono ben tratteggiati, oltre a Yalitha Lord Malesh è quello che mi è piaciuto di più. Yali Ou Ametistha ha un grande talento nel coinvolgere il lettore, nel catapultarlo nella storia, nell'ammaliarlo e confonderlo. Il libro è bello corposo ma non fatevi impaurire dalla mole perchè la lettura è molto scorrevole. L'autrice è stata una grande scoperta e vorrei tanto leggere in futuro altri suoi lavori. Intanto le auguro un grande in bocca al lupo!

  • User Icon

    Fara

    06/08/2020 07:40:21

    Ed eccoci qua, appena finito. Non sono brava a scrivere recensioni, lo faccio poco e non amo farlo, però a volte mi trovo in mano delle piccole perle (o farfalline?) che non posso semplicemente chiudere e dimenticare... Questo libro è una di esse. Allora, chi mi conosce bene sa che amo i vampiri (credo sia la mia creatura soprannaturale preferita) e spesso, dal momento che ho sempre dormito poco, dico di essere una di loro... Che dire, le creature della notte hanno il loro fascino :) Comunque a parte questo, nonostante abbia letto qualche libro sui vampiri (come dimenticare Dracula, o Lestat?), ho sempre preferito film/telefilm di questo genere proprio perché l'epoca vittoriana (con i suoi vestiti bellissimi, la nebbia, i lampioni... tutto e soprattutto l'atmosfera magica) l'ho sempre trovata più un piacere per gli occhi... Ma bando alle ciance, torniamo al nostro libro, siamo qui per questo! Innanzitutto è scritto davvero, davvero bene. Mi è piaciuta la cura quasi maniacale che Yali ha messo in tutti, ma dico tutti, i dettagli: dai personaggi, ai vestiti, all'ambientazione, al linguaggio... Tutto senza essere noiosa. Quindi tanti applausi a Yali, perché è riuscita a fare tutto questo mantenendo un ritmo costante senza mai farmi annoiare (appunto) una volta. Anzi, proprio la curiosità spinge a continuare la storia, pagina dopo pagina, a seguire le innumerevoli vicende della nostra bella Yalitha, a voler sapere sempre cosa le accadrà, e alla fine... La curiosità porta a chiedersi: ma ci sarà un seguito? Ma certo che ci sarà! Deve esserci! 😁 Quindi che dire... Che lo consiglio. A tutti, ma in particolare a coloro a cui piacciono i vampiri e l'atmosfera dark, gotica... Perché non è un libro scontato, non lo è. Dategliela questa possibilità, su, perché se la merita. Buona lettura! Ps. Personaggio preferito? Ma senza alcun dubbio il volubile, incomprensibile, egoista e affascinantissimo... Ah, non ve lo dico! Leggete! 😁

  • User Icon

    Madison

    28/07/2020 07:39:47

    Quando parlo di questo libro, o quando scrivo di questo libro, provo sempre una forte emozione. Uscito in self qualche anno fa, è stato recentemente pubblicato dalla casa editrice IDEA con una cover che differisce di poco rispetto alla prima edizione e che quindi mantiene il suo simbolismo. Perché provo sempre una forte emozione quando parlo de “La farfalla d'ombra”? Perché è un libro unico, che ha una voce tutta sua e che mi ha fatta innamorare sin dalla prima lettura. Yalihta, la protagonista, è una ragazza che io personalmente ho adorato: ho amato la sua evoluzione, i suoi discorsi, i suoi errori e le sue scelte. Avvolta in un'ambientazione non definita, ma che richiama luoghi gotici, immensi giardini e l'epoca vittoriana, la sua vita va avanti e noi siamo spettatori che non devono far altro che lasciarsi travolgere dal fascino di una storia che affronta tantissime tematiche, e che non disdegna una componente fantasy. Ecco, una delle cose belle di questo romanzo è che il fantasy fa da contorno a qualcos'altro, non è protagonista. Un'altra sono i dialoghi. Veniamo catapultati in un'epoca diversa dalla nostra, in un posto in cui i discorsi sono poesia e quando due persone parlano sembra di assistere a una danza. Tutto il testo è musica, sotto vari punti di vista, considerando pure che ogni capitolo è accompagnato da una canzone (trovate la playlist su spotify). All'interno delle pagine troverete anche degli elementi grafici che lo rendono unico. Non è un libro da mandare giù in fretta, bisogna prendersi il tempo per goderne la lettura con la dovuta calma, in mda non perdersi nessun passaggio. Tra i vari personaggi, devo menzionare lui: Il Mago. Non so dire quanto io sia rimasta affascinata dai suoi modi, dalle sue parole... penso solo che mi piacerebbe incontrarlo un giorno, mi piacerebbe che esistesse davvero per poter fare quattro chiacchiere con lui, ma, soprattutto, avrei un sacco di domande da porgli.

  • User Icon

    Elisabetta

    15/06/2020 21:04:04

    Mi hanno regalato questo libro: confesso, ho storto la bocca, perché non pensavo davvero che potesse incontrare i miei gusti. Di rado leggo romanzi "romantici", ma già dalle prime pagine ho capito quanto mi sbagliassi: sì, del romanticismo c'è, ma è talmente brutale che mi ha lasciata a bocca aperta. Mi sono scoperta a leggerlo tutto d'un fiato, con una curiosità crescente, perché il ritmo è incalzante e ci si domanda: cosa diavolo combinerà oggi la protagonista? Yalihta è una forza della natura, piena di difetti e di passioni. È "viva e vera", ed è cosa rara da trovare in quella che dovrebbe essere una eroina, invece è tutto il contrario. Inoltre il libro non è affatto sdolcinato, anzi, è viaggio in mondi talvolta inquietanti e difficili, dolorosi, sorprendenti. E quando si arriva alla fine, non si vorrebbe fare altro che ricominciare. Lo consiglio a chiunque ami esplorare le sfaccettature delle anime umane e meno umane.

  • User Icon

    Ruggero C.

    12/06/2020 12:05:06

    Ottima narrazione con un ritmo ben scandito e chiaro. L'autrice ci porta nel mondo della sua protagonista dando la possibilità di immergersi completamente grazie anche alla colonna sonora d'accompagnamento. A questo punto attendo il seguito, che mi pare di capire sia già in lavorazione

  • User Icon

    Lorenzo

    11/06/2020 15:35:54

    Questo libro è bello, pensavo fosse da femmine invece i vampiri sono seri, c'è magia, intrighi, tanto rum. Consigliato

  • User Icon

    Irene

    10/06/2020 14:33:07

    Questo romanzo va letto per ciò che non ha e ciò che non è, perché queste "mancanze" sono pregi inestimabili. Non ha un eroe, ma tanti -e ben delineati- personaggi, o tutt'al più un'antieroina; non contiene un semplice "viaggio", come quasi ogni fantasy, ma piuttosto il viaggio è interiore, dato dall'evoluzione della protagonista; non è propriamente un fantasy, ma neppure un diario, e non è genericamente un horror; non ha una mappa, ma non ci si perde mai, e si assiste ad un naturale quanto sorprendente avvicendarsi delle stagioni, dei luoghi, dei momenti storici; non ha un linguaggio "elementare", come va tanto di moda -purtroppo-, ma sfoggia un italiano squisitamente costruito, in un mix di modernità e di fastosa decadenza, andando a rispolverare termini e maniere che qualcuno definirebbe rari o addirittura obsoleti; non contiene i soliti noiosi cliché e no, Yalihta non è esattamente una prescelta e no, non deve proprio salvare il mondo; infine, non ha necessità di un seguito per comprendere la trama, ma semina tanti indizi e lascia aperte tante porte, così da rendere un seguito più che auspicabile. «Codesto solo oggi possiamo dirti, / ciò che non siamo, ciò che non vogliamo» (E. Montale)

  • User Icon

    simona trivisani

    10/06/2020 13:49:35

    Ho letto questo libro tutto d’un fiato, mi ha appassionata fin da subito per il suo stile e per la facilità con cui scorre, una pagina dopo l’altra. Mi sono affezionata ai personaggi, in particolar modo alla protagonista, che sento molto vicina sia nei modi che nella personalità, la quale assume una forma reale nella mente del lettore, che riesce persino a sentire la sua voce mentre narra la sua storia. La trama è articolata, appassionante e mai banale, dal sapore gotico, sebbene non si faccia fatica ad immaginare Yalitha come una ragazza dei tempi moderni, intraprendente e forte, coraggiosa e determinata. Un libro che non delude sotto alcun punto di vista, che dovrebbe essere presente sugli scaffali di tutte le librerie di tutte le case, scritto in maniera impeccabile. Consigliatissimo!

  • User Icon

    Bia

    10/06/2020 13:18:05

    Che dire? L'ho adorato, praticamente me lo sono mangiato. Mi sono ritrovata incollata alle pagine, a fare qualsiasi cosa con una sola mano e a guardare con la coda dell'occhio perché dovevo assolutamente continuare a leggere, sapere come sarebbe andata avanti la storia. Di questo romanzo mi è piaciuto tutto: i personaggi, ben caratterizzati e mai banali, l'ambientazione suggestiva, misteriosa, che lascia molto spazio alla propria fantasia, il linguaggio ricco e articolato ma non pomposo. Lo consiglio vivamente a tutti!

  • User Icon

    Valentina Biru

    09/06/2020 18:18:23

    La Farfalla d`Ombra è un susseguirsi magnetico di vicende vissute tramite il filtro di Yalihta, la protagonista di questo viaggio. Ed è un viaggio affascinante, ricco di emozioni contrastanti che si susseguono in un percorso talvolta tormentato, talvolta leggero e sognante. La lettura scorre fluida e piacevole al punto tale che, sebbene il libro conti 500 pagine, riesci tranquillamente a divorarlo volendo scoprire subito cosa succederà nel prossimo capitolo. E` un romanzo d` altri tempi che ricorda le epoche lontane fatte di lussi ed eleganze poetiche, un` avventura sognante in un mondo parallelo, reso reale dal carattere forte e al contempo passionale della stessa Yalihta. Sono già in attesa del prossimo libro! ^_*

  • User Icon

    F. Fulcanelli

    08/06/2020 11:59:28

    Ho riscontrato in questo romanzo alcune peculiarità che raramente si trovano tutte assieme in una stessa opera. Ne elenco 3, quelle per cui decisamente merita d'esser letto. - I personaggi sono vivi, e viventi: continuano a vivere, a esistere, anche quando si è chiuso il romanzo, perché sono come Cleopatra, Shakespeare, Einstein o Rita Levi Montalcini, gente che potrebbe esser stata vista in tv, o di cui si è visitata la tomba, o di cui si è letto nei libri di storia. - Tempi e luoghi non sono perfettamente delineati, bensì solo accennati: del resto, non tutti i racconti di questo genere non-genere necessitano di un'esatta datazione e di una mappa; ci interessa davvero sapere prima di cosa o dopo di cosa si sono svolti i fatti narrati? Ci interessa davvero sapere quanto a nord o a est del mondo si trova Rosebourgh? Inutili orpelli, perché ci è sufficiente constatare che ad esempio non vi sono armi da fuoco o ferrovie, e si hanno brevi ma efficaci descrizioni di monti, piante, mari, del susseguirsi delle stagioni e dei cambiamenti negli abiti indossati. - La narrazione è d'una fluidità stupefacente, che fa sembrare la mole di quest'opera, assieme all'eleganza con cui vengono esposte le situazioni più bizzarre o spinose, nonché quelle oscuramente sensuali, come una manciata di piacevolissime pagine. Ogni riga è una ciliegia, se ne divora rapidamente una dopo l'altra. È un romanzo che indubbiamente ha del magico; cosa gli manca? Solo un seguito.

  • User Icon

    Eireann Leah

    08/06/2020 11:58:05

    Non ho mai amato i vampiri e, lo ammetto, tendo sempre a storcere il naso quando mi trovo davanti una storia scritta in prima persona. Eppure La Farfalla d'Ombra è un libro che mi ha piacevolmente stupita e rapita dalla prima all’ultima pagina. Oltre alla gestione davvero ben riuscita delle atmosfere gotiche, ho apprezzato il fatto che il libro non sia stato scritto dall’autrice, bensì dalla stessa protagonista Yalihta; una donna alla quale è difficile non affezionarsi (tanto per il carattere quanto per il modo di descrivere la sua vita). La storia scorre che è un piacere, i personaggi sono ben caratterizzati e i dialoghi privi di fronzoli inutili. Un libro di qualità e curato nei minimi dettagli - dall’editing alla cover - in grado di soddisfare il palato dei lettori più esigenti.

  • User Icon

    Les Fleurs d mal

    08/06/2020 11:52:22

    uesto è un libro che va letto con altri sensi, quelli dell’intuito, quelli che di solito l’arte segreta stuzzica fino a creare una vera e propria ossessione. Il libro crea dipendenza. È difficile staccarsene e una volta posato sul tavolino, continua a emanare una sorta di oscura magia, di suadente richiamo, impossibile da ignorare. È un legame che si instaura tra il lettore e il racconto, un’esposizione intessuta di magia, di straordinaria capacità evocativa nelle immagini. Del resto l’autrice è essa stessa amante dell’arte e conosce benissimo la sindrome di Stendhal, una splendida malia che incatena la mente, irretisce i sensi e ottenebra il presente. Noi siamo immersi in quelle atmosfere che oscillano tra il gotico e il fiabesco, che sono fatte di pregiate descrizioni ambientali ma anche di intricate emozioni. Tormento, rabbia, dileggio e sensualità oscillano davanti agli occhi in una danza che a volte ha il sapore macabro del sangue. È difficile definire il genere. Sicuramente è un gotico ma ha anche toni del grottesco, del fantasy, del mistery e del romanzo di formazione. Ogni tanto le sfumature del vittoriano fanno una fugace apparizione nei dialoghi tra i protagonisti, essi stessi di pregiata fattura, con quel linguaggio aulico in cui si introduce, furtivo, un termine più moderno che, lungi da stonare nella tipologia retrò, riesce a elargire un gusto frizzante alla ridondante bellezza del manierismo linguistico. Un manierismo che non sfigurerebbe davanti a Cime Tempestose, alla Villette, o al ritratto di Dorian Grey. Da quel sogno tenebroso è uscita Amethiste? Quale divinità la protegge e elargisce un tale talento?E’ un libro complesso, con mille significati diversi da scoprire ma che ci rende edotti su come a volte l’oscurità non sia soltanto foriera di presagi infausti, di come i demoni non siano solo turpi figure notturne ma parti di noi che richiamano la nostra attenzione, un lato nascosto che emerge in tutta la sua potenza.

  • User Icon

    Clo

    08/06/2020 11:45:41

    Me lo hanno regalato, dicendomi "ti piacerà" e devo dire che questa autrice mi ha saputa stupire e coinvolgere nella lettura. La cosa che ho preferito è la protagonista una donna a tutto tondo che affronta il suo viaggio verso un destino oscuro e magico in modo originale e appassionate.

  • User Icon

    viviana

    08/06/2020 10:48:17

    La voce di Yalihta è memoria, è ferita di storia da cui stilla un flusso sanguigno fatto di parole, di pensieri e riflessioni, talvolta tangibili, talvolta leggiadri voli pindarici, ipotesi d’esistenza. L’autrice orchestra con mano sapiente la parola, che assume contorni lirici, poetici ed eterei: crea scene che sono suggestioni fiabesche, dove il disorientamento disarma Yalitha per prima e poi il lettore. Lo stile dell’autrice sembra cantare una melodia antica, e il mio consiglio è quello di lasciarvi cullare dalle note che lei stessa ha scelto tramite la sua playlist, perfetto accompagnamento per la storia di Yalitha che prende forma, cresce, come un respiro che diviene più ampio e così fa la scrittura dell’autrice che incatena con le sue descrizioni minuziose e attente, stuzzicando l’immaginazione del suo lettore. I dialoghi che crea sono pieni dell’irriverenza linguistica e caratteriale di Yalihta o della malìa di Malesh: l’autrice gioca con la parola, di cui ha pieno controllo, rendendo la sua storia simile a una commedia d’altri tempi. Atmosfere antiche e senza tempo, creature della notte e patemi del cuore, quindi.Tra balli degni di una Venezia decadente, villaggi che sanno di campagna inglese e maniere raffinate alla francese, seguiamo la poesia del volo di una farfalla alla perenne ricerca di se stessa.

  • User Icon

    Silyan

    08/06/2020 10:34:02

    Dissetarsi di parole. Yalihta è un personaggio controverso, oscuro, dotato di un intelletto vivo e dei limiti propri dell'essere umano. Vittima delle emozioni, delle passioni, arde come un fuoco imperituro, scrollandosi di dosso le spoglie di una vita finta, alla mercé di regole che non può tollerare.Raschia a fondo ogni bottiglia, si offre alla libertà. Riesce a far sposare, egregiamente, la perdizione emotiva a quella sensoriale, il bisogno all'indipendenza, la bellezza dell'arte a quella fisica. Evoca ricordi di tempi non così tanto lontani, alimentando la musa già risvegliata. ADESSO ESIGO IL SEGUITO.

Vedi tutte le 16 recensioni cliente
Note legali