Favole

Esopo

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Fermento
Formato: EPUB
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 2,43 MB
  • EAN: 9788869973307

€ 3,99

Punti Premium: 4

Venduto e spedito da IBS

EBOOK
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Tutti i bambini, ma anche gran parte degli adulti, subiscono il fascino incondizionato delle favole: che sia la produzione classica dei fratelli Grimm o Andersen, che sia la moderna e meravigliosa concezione fiabesca di Gianni Rodari, il genere è tra i più amati e verdi di ogni tempo. Il suo papà, idealmente, è appunto Esopo. Questo scrittore del sesto secolo a.C. rappresenta forse il primo esempio di favole prodotto dalla culla di quella che poi sarebbe diventata la nostra cultura, quell'antica Grecia che fu anche patria della filosofia. E di filosofico queste favole hanno molto, con la celebre morale che le conclude. Vere e proprie metafore della vita nei suoi vari aspetti, sono popolati da animali di ogni genere, specchio di vizi e virtù tipiche degli uomini. I lupi cattivi e i leoni prepotenti, gli uccelli vanitosi e i quadrupedi desiderosi di gloria non sono soltanto una lettura spassosa per ogni momento della giornata. Sono anche una delle rappresentazioni metaforiche più precise mai composte per descrivere la condizione umana nelle varie fasi della sua esistenza. All'interno - come in tutti i volumi Fermento - gli "Indicatori" per consentire al lettore un agevole viaggio dentro il libro.
  • Esopo Cover

    Favolista greco attivo nei secc. VII-VI a.C..Secondo la tradizione leggendaria del Romanzo di Esopo (un «libro popolare» del sec. V a.C., già conosciuto da Erodoto), sarebbe stato uno schiavo frigio che, dopo avventurose vicende e lunghi vagabondaggi in Oriente, fu condannato a morte a Delfi sotto la falsa accusa di furto sacrilego. Sempre secondo la leggenda, Apollo ne vendicò poi la morte diffondendone la fama.Già alla fine del sec. V si attribuiva a Esopo un «corpus» di favole, la cui popolarità è attestata da Aristofane e Platone, che costituivano una delle prime letture scolastiche. In seguito queste favole furono continuamente variate e ampliate. Ce ne è pervenuta una raccolta di circa 500, frutto di redazioni diverse,... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali