Categorie

Gennaro Sasso

Editore: Il Mulino
Collana: Saggi
Anno edizione: 1993
Pagine: 276 p.
  • EAN: 9788815036780

scheda di Bonino, G., L'Indice 1993, n. 7

Si tratta di un libro piuttosto atipico, costituito da una lunga intervista che Filippo Scarpelli, Francesco Saverio Trincia e Mauro Visentin hanno condotto con Gennaro Sasso nel corso del 1988 (con qualche appendice nel 1989). Questa intervista non è propriamente una biografia intellettuale di Sasso, ma è al tempo stesso qualcosa di meno e qualcosa di più. Da una parte, non possiede certo la completezza e la sistematicità di una biografia; dall'altra, spazia ben oltre i limiti di una biografia intellettuale tradizionale, aprendosi sia a ricordi personali di ordine non strettamente culturale (per esempio sulla seconda guerra mondiale e sull'occupazione nazista di Roma), sia, in direzione opposta, a riflessioni e speculazioni che vanno certo al di là di una ricostruzione biografica e che costituiscono in qualche modo una continuazione del lavoro filosofico di Sasso. Quanto mai vari sono anche i temi affrontati nell'intervista. Si va dalla questione della relazione tra filosofia e storia a quella dei rapporti tra i filosofi e la politica (trattando dei famosi casi di Gentile e di Heidegger); si discorre del Partito d'Azione. È poi dedicato molto spazio anche alla discussione dell'importanza della tradizione crociana in Italia, e in particolare alla figura di Guido Calogero e alla sua concezione di una filosofia "laica", concezione che viene confrontata con quella che lo stesso Sasso ha della laicità della filosofia.