Fedra - CD Audio di Giovanni Paisiello

Fedra

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Giovanni Paisiello
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 2
Etichetta: Dynamic
Data di pubblicazione: 2 settembre 2016
  • EAN: 8007144077501

€ 33,90

Punti Premium: 34

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Teatro Bellini di Catania, Gennaio 2016
Il Teatro Bellini di Catania in occasione del bicentenario della morte di Giovanni Paiesiello, propone Fedra, una prima messa in scena mondiale in tempi moderni del capolavoro del compositore tarantino. Un’operazione musicale e culturale di grande interesse che ha visto il recupero, a partire dal manoscritto originale e dalle varie trascrizioni, di una partitura ricca e complessa che ha attirato l’attenzione della critica nazionale e internazionale. La direzione è stata affidata al francese Jérôme Correas, uno specialista di questo repertorio. L’esecuzione di Fedra avvenne una sola volta in registrazione radiofonica nel Novecento e mai nel nostro secolo. La pregevole registrazione radiofonica è tuttavia d’un’esecuzione incompleta e non rispettosa, sotto vari profili, della partitura originale: completa e rispettosa è invece la nostra edizione catanese.
  • Giovanni Paisiello Cover

    Compositore. Studiò al conservatorio di Sant'Onofrio a Capuana a Napoli con F. Durante, C. Cotumacci e G. Abos, distinguendosi, sin dal 1759, come autore di musica sacra e di un intermezzo. Nel 1764, a Bologna, iniziò l'attività teatrale con Il ciarlone, cimentandosi subito dopo con libretti di Metastasio e Goldoni. Tornato a Napoli nel '66, compose tre opere serie, La vedova di bel genio, L'idolo cinese e Lucio Papirio dittatore, che gli spalancarono le porte degli ambienti culturali della città (fu questa l'epoca in cui strinse anche amicizia con l'abate Galiani). Successo non inferiore ottenne nel genere comico con La frascatana (1774) su libretto di F. Livigni e il Socrate immaginario (1775) su libretto di G.B. Lorenzi. Nel 1775 fu chiamato a Pietroburgo da Caterina di Russia a prendere... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali