La felicità dell'attesa

Carmine Abate

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2015
In commercio dal: 13 ottobre 2015
Pagine: 356 p., Brossura
  • EAN: 9788804658030
Salvato in 19 liste dei desideri

€ 10,26

€ 19,00

Punti Premium: 19

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Garanzia Libraccio
Quantità:
LIBRO USATO

Scrivi cosa pensi di questo articolo
5€ IN REGALO PER TE
Bastano solo 5 recensioni. Promo valida fino al 25/09/2019

Scopri di più

Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Scrivi cosa pensi di questo articolo
5€ IN REGALO PER TE
Bastano solo 5 recensioni. Promo valida fino al 25/09/2019

Scopri di più

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale


Sostenuta da una lingua ricca, fedele all'impasto pieno di sapore che da sempre caratterizza la prosa di Abate, e insieme scandita da un ritmo incalzante, un'indagine narrativa corale che ha il passo serrato di un giallo.

«Il primo a partire fu Carmine Leto, il nonno paterno di cui porto il nome.» Comincia così la nuova saga di Carmine Abate che abbraccia quattro generazioni della famiglia Leto, più di un secolo di storie e tre continenti. Come La collina del vento era la storia di una famiglia che rimane e resiste, così La felicità dell'attesa racconta i destini – più che mai attuali – di quanti lasciarono le sponde del Mediterraneo per cercare fortuna altrove, approdando nella "Merica Bona": una terra dura eppure favolosa, di polvere e grattacieli, sfide e trionfi È qui, negli States, che un ragazzo partito nel 1903 dal paese arbëresh di Carfizzi, la mitica Hora di Abate, può diventare un campione di bowling noto in tutto il mondo: Andy "The Greek" Varipapa. Proprio lui è il mentore di Jon Leto, l'uomo che parte tre volte: per vendetta, per amore e per lavoro. A Los Angeles, grazie a Andy, Jon incontrerà una giovane donna circonfusa di un fascino magnetico, come il neo ammaliatore sulla sua guancia sinistra: Norma Jeane, non ancora nota con il nome che la renderà un mito... Carmine Abate dà vita a una grandiosa epopea tra l'Italia e il "mondo grande", che ancora una volta scava nella nostra memoria collettiva e ci racconta di uomini e donne coraggiosi: dal capostipite Carmine Leto, con la sua moglie americana, al figlio Jon e al nipote Carmine, il narratore della storia, che segue le tracce segrete del proprio padre; dal duro lavoro nelle miniere del Meridione alle speranze di riscatto nella "terra promessa" oltreoceano; dalle straordinarie donne del passato a quelle di oggi, come Lina Leto, irrequieta e ribelle, e la figlia Lucy, che ai giorni nostri torna inaspettatamente al paese per riscoprire le proprie radici.
4,71
di 5
Totale 7
5
5
4
2
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Patrizia

    19/04/2017 19:17:10

    Bellissimo romanzo, che dire Carmine Abate non delude mai, come con.L a collina del vento. Grazie alle due descrizioni, sei immerso.nel romanzo, sei parte di esso. Delicato, commovente, e ti spiace finirlo, perché i suoi personaggi ti mancheranno. Assolutamente da leggere!!

  • User Icon

    Chiaretta20

    13/12/2016 20:40:38

    Inizio col dire che mi vergogno enormemente di avere scoperto solo ora questo scrittore che è anche un mio conterraneo..splendido libro,uno dei migliori che io abbia letto negli ultimi anni,ti fa immergere totalmente nella storia della famiglia Leto (che potrebbe essere la storia di tante famiglie di emigrati),ti fa sentire parte di essa,ti incolla letteralmente ad ogni pagina,riesce a far vedere al lettore luoghi,paesaggi,odori,sapori..un sogno. Bello,bello,bello. Leggerò tutti i suoi libri!

  • User Icon

    Annalisa

    17/07/2016 15:38:01

    Un racconto di rara bellezza. La storia di una famiglia attraverso le vicende di tre generazioni. L'amore per una terra Madre ma difficile da vivere. L'emigrazione nella Merica dei primi del 900...la caparbietà dei protagonisti per ritagliarsi uno spazio importante in un mondo pervaso da pregiudizi e limiti. L'onestà intellettuale dell'autore è sorprendente. Così come l'amore incondizionato per i personaggi e i luoghi. Uno dei libri più belli degli ultimi anni...meraviglioso

  • User Icon

    Riccardo

    15/12/2015 13:09:05

    Che seccatura "ripetermi", che potenza e bravura "ripetersi"....ed ecco che, come spesso avviene con Carmine Abate, rimango senza parole.

  • User Icon

    Marcello

    29/11/2015 20:45:38

    Saga familiare raccontata molto piacevolmente con una grande analisi dei sentimenti in proiezione America ma con delle radici calabresi che si allungano e si ritirano come una molla. Un romanzo più di uomini e grandi donne che di luoghi ed atmosfere. Bello, bello come di Norma....perché il presente del futuro è l'attesa ed aggiungerei la speranza nella fede incrollabile della famiglia

  • User Icon

    Carlo

    04/11/2015 10:27:32

    Non conoscevo nulla di questo autore. Ho visto una sua intervista al TG1, ho comprato il libro e l'ho letto d'un fiato. Superbo, bellissimo, come storia e come stile. Ora leggerò gli altri, cominciando dalla Collina del vento, premio Campiello.

  • User Icon

    Aldo

    04/11/2015 09:29:51

    Ancora una volta Carmine Abate mi ha incantato con una storia fuori dal tempo eppure così radicata nel presente, anzi nel "presente del futuro" che è l'attesa, per dirla con Sant'Agostino, l'autore del bellissimo esergo del libro. Una storia lunga più di un secolo, con personaggi memorabili, tra cui giganteggiano la mericana Shirley e Andy Varipapa, il più grande giocatore di bowling, realmente esistito. E un intreccio di tante storie poderose e avvincenti, come il giallo della morte di Carmine Leto e la storia d'amore tra Jon Leto, che parte per la Merica per vendicare il padre e s'innamora di una splendida ragazza di nome Norma Jeane... la futura Marilyn Monroe. E ancora una volta una lingua che non ha eguali nella letteratura italina contemporanea. Imperdibile!

Vedi tutte le 7 recensioni cliente
  • Carmine Abate Cover

    Carmine Abate è di origine albanese ma è nato in un paese calabrese  Ora vive tra la Germania, il Trentino e la regione d'origine. Ha esordito come narratore nel 1991 con II ballo tondo, che è stato tradotto anche in Germania e in Albania. Ripubblicato nel 2000 da Fazi, ha vinto il premio Arge-Alp. Nel 1999 con La moto di Scanderbeg ha avuto un grande successo di critica e di pubblico, al quale sono seguiti altri romanzi, Tra due mari (Mondadori, 2002), La festa del ritorno, (Mondadori, 2004, finalista al Premio Campiello), II mosaico del tempo grande (Mondadori, 2005), Vivere per addizione e altri viaggi (Mondadori, 2008), Gli anni veloci (Mondadori, 2009), La collina del vento (Mondadori, 2012), Il bacio del pane (Mondadori, 2013), Il banchetto di... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali