Il figlio del cimitero

Neil Gaiman

Traduttore: G. Iacobaci
Illustratore: D. McKean
Editore: Mondadori
Edizione: 1
Anno edizione: 2010
Formato: Tascabile
Pagine: 342 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788804601739

Età di lettura: Da 12 anni

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Ogni mattino Bod fa colazione con le buone cose che prepara la signora Owens. Poi va a scuola e ascolta le lezioni del maestro Silas. E il pomeriggio passa il tempo con Liza, sua compagna di giochi. Bod sarebbe un bambino normale. Se non fosse che Liza è una strega sepolta in un terreno sconsacrato. Silas è un fantasma. E la signora Owens è morta duecento anni fa. Bod era ancora in fasce quando è scampato all'omicidio della sua famiglia gattonando fino al cimitero sulla collina, dove i morti l'hanno accolto e adottato per proteggerlo dai suoi assassini. Da allora è Nobody, il bambino che vive tra le tombe, e grazie a un dono della Morte sa comunicare con i defunti. Dietro le porte del cimitero nessuno può fargli del male. Ma Bod è un vivo, e forte è il richiamo del mondo oltre il cancello. Un mondo in cui conoscerà l'amicizia dei suoi simili, ma anche l'impazienza di un coltello che lo aspetta da undici lunghissimi anni... Età di lettura: da 12 anni.

€ 9,35

€ 11,00

Risparmi € 1,65 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 11,00 €)

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Ifeelbook

    12/10/2018 14:00:38

    Il mio primo approccio con Gaiman è stato con "Stardust" anni fa, libro che mi aveva annoiato a morte. Con tanta titubanza l'anno scorso decisi di dargli un'altra chance leggendo "Coraline", libro che invece mi è piaciuto tantissimo, anche e soprattutto per le sue note dark. Sono stata dunque felice di ritrovare un po' le stesse atmosfere ne "Il figlio del cimitero", un libro la cui idea di base è a dir poco inquietante, ricordando un po' i film di Tim Burton. Sebbene lo stile infatti sia quello di un libro per bambini/ragazzi, la trama e i contenuti sono decisamente macabri, anche se non c'è nulla di esagerato o fuori posto. È stata una lettura piacevole, una buona pausa dalle letture più impegnative che mi hanno accompagnato negli ultimi mesi, e la consiglio a chi voglia approcciarsi a questo autore. ***½/5

  • User Icon

    NOISEreview

    22/09/2018 16:06:25

    Grazie a 'Coraline' ho conosciuto Gaiman e ho amato da subito la sua scrittura: semplice,'ma densa di insegnamenti e significato. Questo racconto è bello (rispetto ai miei gusti) e la lettura è scorrevole. In qualche misura ricorda Harry Potter, forse per quella semplicità densa di cui parlavo prima. Harry Potter a parte non sono molto amante né del fantasy, né della letteratura per ragazzi in generale. Eppure in Neil Gaiman (così come nella Rowling) trovo tutto il fascino e l'intensità che questi generi possono restituire ad una età adulta. Il figlio del cimitero è un romanzo dalle note noir (in buon stile Gaiman), gotiche, ma lo consiglio sicuramente, soprattutto agli amanti del genere. Come regalo per under 18 lo consiglio dalla terza elementare in poi!

  • User Icon

    slvn95

    12/04/2017 13:17:16

    Il secondo libro di Neil Gaiman che leggo, dopo Coraline. Mi è piaciuto anche questo, ma ho preferito di gran lunga Coraline per l'originalità della storia. Anche in questo la storia non era male, abbastanza originale ma non del tutto. Poi io amo storie gotiche, di fantasmi, di cimiteri e roba simile. Questo è stato anche molto avvincente, bello il mistero finale. Belle le ambientazioni. I personaggi un pò piatti forse, ma non del tutto. Alla fine è concepito come romanzo per bambini/ragazzi... ma se volete leggere o amate Neil Gaiman, ve lo consiglio!

  • User Icon

    nick

    17/11/2015 15:39:12

    no! piatto, scontato, zero pathos! come si possa considerare neil gaiman un genio qualcuno me lo deve spiegare!!!

  • User Icon

    Sara

    30/09/2014 18:49:58

    Molto carino! Liberamente ispirato al "libro della giungla"; ne è una rivisitazione in chiave dark. Originale. Scrittura semplice e scorrevole. Adatto ai ragazzini, ma anche a noi adulti. Nei primi capitoli è un po' banale, nel senso che lui è ancora bambino piccolo, e ogni capitolo è un avventura un po' a sé stante; ma andando avanti diventa più avventuroso. Nei singoli capitoli c'è sempre la vicenda principale, ma accompagnata da un filo conduttore parallelo ad essa. Inizialmente in background, ma che diventa poi sempre più importante.

  • User Icon

    Valentina

    01/09/2014 12:52:22

    Nonostante la scrittura sembri molto per i ragazzi l'ho trovato un libro carino con una storia carina.

  • User Icon

    Mamajolla

    04/11/2011 21:49:15

    Ho iniziato a leggere questo libro con grandissima curiosità, ma un po' scettica. Non immaginavo su come si sarebbe potuta sviluppare una storia di un bambino che viveva in cimitero. Poi il mio viaggio è iniziato capitolo dopo capitolo.... Ogni capitolo (se così possono chiamarsi) aveva un carattere diverso dall'altro, in ognuno c'era un'emozione diversa, un sentimento diverso: amicizia, paura, dolore, abbandono. E' un libro che si costruisce pian piano e che mi è piaciuto davvero tanto. Proprio tantissimo. Avrei voluto non finisse più, che le avventure di Bod proseguissero. Avrei voluto conoscere tantissimi altri personaggi...ma sono arrivata improrogabilmente all'ultima pagina. E' un libro per grandi e piccini...a noi grandi farà sicuramente pensare sul significato della morte e della fine di ogni cosa. A tratti è persino ironico...il tanto che basta per dimostrare l'innocenza di un bambino. Buona lettura a chi vorrà farsi un dolce regalo.

  • User Icon

    Manu

    01/02/2011 18:58:41

    Un bellissimo libro comprato per leggerlo alla mia bambina di 8 anni. Ho iniziato a leggerlo da sola ma non ho resistito e l'ho letto tutto. Ora non vedo l'ora di leggerlo per lei. Spero che facciano anche il film come per Coraline. La mia bambina ha apprezzato molto sia il libro che il film e sono sicura che anche "Il figlio del cimitero" le piacerà molto.

  • User Icon

    LaMelaMarcia

    08/12/2010 12:29:14

    Io non lo so se a 26 anni rientro nella fascia "giovane adulto", fatto sta che questo romanzo l'ho apprezzato, e pure parecchio. È la prima opera di Gaiman che leggo e sono sicuro che ne leggerò altre. L'ambientazione e i personaggi sono davvero ben resi. C'è ironia, c'è mistero, c'è suspance. Certo, il fatto di essere stato pensato e costruito come romanzo per ragazzi lo penalizza un pò, ma sfido chiunque a non affezionarsi al piccolo Nobody Owens e agli altri abitanti del cimitero. Io ho amato, in particolar modo, la giovane strega Liza, simpatica e capricciosa. Anche il finale è degno di nota. Colpo di scena a parte, l'ultimo capitolo è molto toccante (a qualcuno col cuore più tenero del mio scapperebbe qualche lacrima). Vale la pena di leggerlo, magari per staccare la spina dai soliti romanzi "da adulti". Insomma, consiglierei a tutti una bella passeggiata tra le tombe per seguire da vicino le avventure di Bod e la terribile minaccia che incombe su di lui.

  • User Icon

    Franco Piccinini

    01/10/2010 12:34:00

    Fiaba, racconto dell'orrore, umorismo (a volte macabro a volte no), momenti di tenerezza. Con "Coraline" e ancor di più con questo "Figlio del Cimitero", Gaiman si avvia ad essere l'erede più diretto del primo Ray Badbury, quello di storie come "Il popolo dell'autunno" o "Paese d'ottobre"

Vedi tutte le 10 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione