Fireball (25th Anniversary) - CD Audio di Deep Purple

Fireball (25th Anniversary)

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Artisti: Deep Purple
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Plg Uk
Data di pubblicazione: 14 ottobre 1996
  • EAN: 0724385371127

€ 13,50

Punti Premium: 14

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Disco 1
1
Fireball (1996 Digital Remaster)
2
No No No (1996 Digital Remaster)
3
Demon's Eye (1996 Digital Remaster)
4
Anyone's Daughter (1996 Digital Remaster)
5
The Mule (1996 Digital Remaster)
6
Fools (1996 Digital Remaster)
7
No One Came (1996 Digital Remaster)
8
Strange Kind Of Woman (Remix 96)
9
I'm Alone
10
Freedom
11
Slow Train
12
Demon's Eye (Remix 96)
13
The Noise Abatement Society Tapes (Medley)
14
Fireball (Take 1)
15
Backwards Piano
16
No One Came (Remix 96)
5
di 5
Totale 6
5
6
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Alessia

    14/04/2015 13:13:35

    Fireball quinto album dei Purple e (terzo della Mark II dopo Concerto for group and orchestra 1969, In Rock 1970 e lo stesso Fireball 1971) viene qui proposto nella nuova veste del 25 th anniversary con bonus tracks. Perfetto e spettacolare.

  • User Icon

    Armando

    13/04/2015 00:19:59

    Ottimo seguito di "In Rock", "Fireball" è un degno successore ed è un album ben riuscito.

  • User Icon

    Armando

    08/04/2015 18:28:47

    Fireball registrato sul finire del 1970 e inizio del 1971 fu il secondo disco in studio pubblicato dalla formazione classica dei Deep Purple chiamata "Mark II" con Ian Gillan alla voce e Roger Glover al basso. L'album ottenne un enorme successo piazzandosi al numero 1 nella classifica Inglese. Da segnalare canzoni mitiche come Fireball, No No No e Strange Kind A Woman quest'ultima pubblicata come singolo e ora grazie alla 25 Th anniversary viene inclusa nel disco con altre tracce.

  • User Icon

    marmar

    22/07/2010 23:00:42

    Onirico, psichedelico, geniale, in bilico tra potenza e follia il motore dei Purple sorprendentemente gira a bassa potenza, ma piroetta che è una meraviglia. Chi non ha mai provato ad arpeggiare "Demon's eye" almeno una volta nella vita, di musica non sa assolutamente un fico secco.

  • User Icon

    Alex Lugli

    06/05/2010 11:59:17

    "Fireball" è il quinto album della Band britannica. Uscito nel 1971, è il secondo a presentare la formazione classica del gruppo. Uno dei più sperimentali della discografia dei Deep Purple caratterizzato da una mistura di generi musicali: Rock, Blues e Country ("Anyone's Daughter"). Questo disco ruppe la linea musicale presa dai Purple, dopo il "Concerto For Group And Orchestra", con il famoso album "In Rock", difatti non ebbe un grande successo anche se le canzoni sono di ottima qualità. Da notare soprattutto che in "Fireball" si denota una grossa presenza del basso distorto di Roger Glover che spicca in un assolo stilisticamente molto riuscito. Altra precisazione da fare è l'utilizzo in questa traccia della doppia cassa da parte di Ian Paice, ciò è molto raro, infatti il batterista dei Purple era solito usarne una sola; questo si può riscontrare nel video del "Live In Danmark 1972". Altro brano da notare è "Strange Kind Of Woman", singolo in seguito immesso in questo album. Questa canzone è denotata da un inizio-assolo di Ritchie Blackmore. Nei Live della MkII era sempre eseguita e arricchita da un gioco di "botta e risposta" tra la chitarra di Blackmore e la voce di Ian Gillan. Nella versione rimasterizzata del disco sono contenute inoltre molte tracce inedite, la più curiosa è sicuramente "The Noise Abatement Society Tapes" costituita da "Midnight In Moscow", "Robin Hood" e "Willian Tell's Overture". Questi sono brani di musica classica eseguiti in chiave Rock, ciò sottolinea l'interesse da parte del gruppo, e soprattutto di Blackmore e di Lord, ad influenzare il proprio stile con altri generi musicali (ciò si nota soprattutto nei Live nei quali gli assoli di Lord e di Blackmore erano un crogiolo di vari generi musicali, tra i quali Rock, musica classica e Blues). Questa traccia è eseguita dal gruppo senza Ian Gillan, è infatti solo strumentale. Il disco "Fireball" è ormai un classico assoluto dell'Hard Rock anni '70, che compone un trittico entusiasmante con "Deep Purple In Rock" e "Machine Head".

  • User Icon

    keith

    08/07/2008 11:55:43

    E' sicuramente questo l'album più bello dei deep purple. La qualità delle canzoni regge dall'inizio alla fine, senza alcun cedimento.

Vedi tutte le 6 recensioni cliente
| Vedi di più >
Note legali