Categorie
Traduttore: D. Paladini
Editore: Newton Compton
Collana: Anagramma
Anno edizione: 2017
Pagine: 286 p., Rilegato
  • EAN: 9788822700001

Età di lettura: Young Adult.

Scopri tutti i libri per bambini e ragazzi

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it € 5,34

Con "Flower" mi aspettavo di imbattermi in un libro dolce, travolgente, capace di commuovere e strapparmi anche qualche sospiro. Ma, come spesso mi accade quando si tratta di libri presentati come enormi fenomeni editoriali senza precedenti, ho dovuto ricredermi. E non di poco.

Pur mantenendo una certa castità nei contenuti, il libro appare più come un tipico New Adult che come un contemporary romance YA, in cui ci si aspetterebbe di vedere anche dei momenti di crescita tipici dell'età adolscenziale. In effetti in questo libro tutto ruota attorno al romance e, putroppo, la storia d'amore per me non è mai decollata.

"Flower" aveva calamitato la mia attenzione grazie all'intreccio accattivante: l'adolescente Charlotte discende da una famiglia di donne che hanno fatto scelte discutibili ed è determinata a non ripetere i loro errori.

Errori che sono legati irrimediabilmente all'amore: croce e delizia che ha pregiudicato la vita di sua madre e di sua sorella, entrambe ragazze madri. Ragion per cui, lei, ha deciso di tenersi ben lontana dagli uomini. Unica eccezione il suo migliore amico Carlos, con cui condivide gioie e segreti.

Ma nulla di più: tutto ciò che Charlotte vuole è concentrarsi sulla propria vita scolastica e la propria carriera. Poi nella sua vita irrompe Tate, bello e impossibile, cantante di fama mondiale che, lei non conosce ma che, irrimediabilmente, si scopre attratto da Charlotte. La loro relazione però non è facile: conflitti interiori, vite in contrasto e tanti malintesi la rendono burrascosa e imprevedibile.

Lo so, ora starete tutti pensando quello che ho pensato io: niente male! Be', posso assicurarvi che, nel mio caso, questo pensiero era terribilmente sbagliato. Partiamo dal presupposto che Charlotte ha la forza di volontà di un bicchiere di carta. Il suo essere decisa a stare lontana dal genere maschile, svanisce al cospetto dell'adone di turno, per cui si trasforma in una bambola inebetita, che salta sul posto ogni qual volta lui schiocchi le dita.

Se avete pensato che i conflitti e i malintesi di cui parlavo sopra, fossero relativi al fatto che Charlotte fosse reticente alla corte di Tate, be', non è così. Sebbene sia lui a fare il primo passo, sarà soprattutto Charlotte a rincorrerlo, annullandosi, e lui a fare il gioco del bastone e la carota, concedendosi sempre e solo a metà.

Della ragazza forte e determinata che ho incontrato nella prima manciata di pagine, a fine lettura non era rimasto più nulla. Al suo posto una creatura fragile, volubile più del tempo di marzo, codarda e capace solo di frignare e mentire per raggiungere il proprio scopo.

Non che Tate fosse diverso, anzi. Il suo ego dilaga tra le pagine, rendendo difficile ritenerlo anche solo lontanamente fascinoso e il suo approccio nei confronti di Charlotte è insopportabile. Tate è prepotente, immaturo, capace di sacrificare tutto e tutti per il proprio tornaconto. Piuttosto che farmi sospirare ha fatto crescere in me una voglia insopprimibile di calciare delle palle (non pensate male: intendo palle da tennis, da calcio, da basket!).

In effetti i due protagonisti sono così simili, da rendere difficile distinguere dove finisse uno e dove iniziasse l'altro. Entrambi sono immaturi ed egoisti ed entrambi usano il ricatto morale per cementificare la loro relazione disfunzionale. Uno strazio.

Solo sul finale Charlotte riesce un minimo a dimostrarsi capace di intendere e di volere, ma questo non è bastato a risollevare le sorti di questo libro!

Recensione di Glinda Izabel

 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    ANNALISA

    18/05/2017 11.15.46

    sicuramente un libro per adolescenti, ma nel genere molto carino scorrevole

  • User Icon

    Effe

    01/05/2017 16.19.01

    Un libro un po' così. Una storia semplice nel suo contenuto, classica e da sognatrice. Leggerlo è piacevole, però mi aspettavo di più.

  • User Icon

    eLiSa

    27/04/2017 10.37.36

    Stori potenzialmente carina ma nn sviluppata (all'inizio si teme una virata del protagonista sullo stile mr grey, x fortuna evitata). Manca in alcuni momenti il punto di vista del protagonista maschile, ne sarebbero bastati un paio di capitoli x dare un senso. Protagonista senza carattere e mordente, accetta tt cm capita senza puntare i piedi quando è il caso di farlo. Se vi piace la storia brava ragazza-idolo della musica leggete 'scegli me' di valentina ferraro.

  • User Icon

    GIUSY SPINELLI

    01/02/2017 19.45.23

    Penso che questo libro sia un offesa al lettore. Terribilmente banale, insulso, prevedibile, adatto forse alle ragazzine delle scuole medie

  • User Icon

    YASMINE

    15/01/2017 19.16.33

    Charlotte è una ragazza molto semplice, dedita allo studio e al lavoro. Sogna di andare all'università ed è questo il suo scopo nella vita, fino a quando non incontra Tate. Un ragazzo bellissimo che entra nel negozio di fiori in cui lei lavora. Da quel giorno qualcosa cambia in Charlotte, anche se cerca all'inizio di fare molta resistenza, in quanto non vuole distrazioni dallo studio. Ho trovato questo romanzo scritto in modo scorrevole ed è stata una lettura piacevole. Consiglio questo libro ai giovani, a chi è alla ricerca dell'amore e agli inguaribili romantici.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione