Folk Inspirations - CD Audio di Bela Bartok,George Enescu,Leo Weiner,Neeme Järvi,Philharmonia Orchestra,Royal Scottish National Orchestra

Folk Inspirations

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Direttore: Neeme Järvi
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Chandos
Data di pubblicazione: 1 maggio 2003
  • EAN: 0095115662526
Salvato in 1 lista dei desideri
Disco 1
1
Jaervi, Neeme - Ungarische Skizzen Sz 97 (5 Bilder
2
An Evening In The Village
3
Bear Dance
4
Melody
5
Slightly Tipsy
6
Swineherd'S Dance
7
Bean, Hugh - Ungarische Volkstanzsuite Op. 18
8
Allegro Risoluto E Ben Marcato
9
Andante Poco Sostenuto - Allegro Con Fuoco
10
Andante Poco Sostenuto - Pesante, Poco Maestoso
11
Presto
12
Jaervi, Neeme - Rumaenische Rhapsodie Nr. 1 A-Dur
13
Modere - Tres Vif
14
Jaervi, Neeme - Rumaenische Rhapsodie Nr. 2 D-Dur
15
Lent - Vite
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Bela Bartok Cover

    Compositore e pianista ungherese.L'attività di pianista e di etnomusicologo. La sua prima educazione avvenne in un ambiente familiare dominato dall'amore per la musica. Fu la madre a insegnargli i rudimenti del pianoforte; poi, nel 1893, B. intraprese a Bratislava, con L. Erkel, gli studi di composizione, che completò (1899-1903) all'Accademia musicale di Budapest. Negli anni successivi, mentre iniziava la sua intensa attività di pianista, cominciò a coltivare un appassionato interesse per il canto popolare ungherese e balcanico, dedicandosi con Kodály alla raccolta e allo studio dei suoi documenti. Insegnante di pianoforte, dal 1907, all'Accademia di Budapest, proseguì con grande successo la carriera concertistica in patria e all'estero, esibendosi spesso anche insieme alla moglie, pure pianista,... Approfondisci
  • George Enescu Cover

    Violinista e compositore romeno. All'età di otto anni eseguì la parte di violino di spalla nella Prima Sinfonia di Brahms diretta dall'autore. Terminati gli studi a Parigi, iniziò una brillante carriera di solista: nel 1902 formò un trio con A. Casella e L. Fournier e nel 1904 un quartetto con H. Casadesus, L. Fournier, F. Schneider; suonò a fianco di altri grandi concertisti quali A. Cortot, P. Casals, J. Thibaud, F. Kreisler, E. Ysaye. Come compositore, benché allievo di Massenet e di Fauré, seguì le orme di Wagner e di Brahms, per volgersi poi al canto popolare del suo paese; questo rimase la fonte principale della sua ispirazione, tanto che E. è considerato il fondatore della scuola nazionale romena. Tra i suoi lavori, le 2 Rapsodie rumene (1901-02), il Concerto per violino (1921), l'opera... Approfondisci
Note legali