Follia per sette clan

Philip K. Dick

Traduttore: P. Prezzavento
Curatore: C. Pagetti
Editore: Fanucci
Collana: Tif extra
Anno edizione: 2012
Formato: Tascabile
Pagine: 246 p., Brossura
  • EAN: 9788834718773
Disponibile anche in altri formati:

€ 4,95

€ 9,90

Risparmi € 4,95 (50%)

Venduto e spedito da IBS

5 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    slvn95

    29/05/2017 18:11:08

    Primo romanzo di Dick che leggo. Premetto che mi aspettavo decisamente di più, tuttavia non è stata una brutta lettura. Mi aveva attirato l'idea della società di questa luna suddivisa in 7 clan, uno per ogni malattia mentale. Mi aspettavo di trovare un'analisi più dettagliata su questi clan, ma il romanzo si occupa anche e principalmente di problemi di divorzio, suicidio e paranoie varie del protagonista Chuck. Una soluzione molto intricata, ma che si riesce a capire. Il personaggio che più ho apprezzato è stato di sicuro la muffa gelatinosa di Ganimede, in alcuni punti ho davvero riso. Gli altri personaggi non sono proprio ben caratterizzati, anche perché il romanzo è breve e ci sono diversi punti di vista frammentati. Lo stile di scrittura è scorrevole, ma ci sono punti lacunosi in cui si può fare un po' di fatica, con un linguaggio abbastanza forbito. Gli do sulle 3/4 stelline, perché non è una brutta lettura. In futuro leggerò sicuramente altro di Philip Dick!

  • User Icon

    Carsit

    18/06/2013 15:16:06

    Romanzo inferiore di Dick passato un pò in sordina. Non l'ho trovato di un'efficacia mostruosa, nonostante ottime premesse e nonostante delle ( innegabili ) buone idee. Ottima la trovata di creare una società composta da sette clan, ognuno dei quali costituito da pazienti affetti da una specifica malattia mentale. Particolarmente magnetica la spugna di Ganimede, che dialoga attraverso la mente e che esercita un potere di telepatia non indifferente. Quello forse è il personaggio migliore dell'intero romanzo. Buona anche Joan Trieste, la ragazza che riesce ad andare indietro nel tempo per soli 5 minuti, e che riesce quindi a riparare incidenti mortali. Purtroppo mi sembra che nel romanzo sia stata messa parecchia carne al fuoco, con il risultato di non aver cotto bene parecchia superficie dell'alimento. perchè è vero che ci sono elementi interessanti, ma è anche vero che ci sono parecchi altri elementi che risaltano un pò la superficialità della vicenda. Sia il protagonista che la moglie non sono caratterizzati benissimo e non ti ci affezioni a loro. La trama è parecchio intricata e ( mio parere) anche lacunosa in alcuni passaggi. Non essendo chiarissima la trama in alcuni punti, purtroppo devo anche ridimensionare il voto del romanzo. Dateci una lettura, perchè in ogni caso il libro è breve ed è parecchio scorrevole. Ma se volete accostarvi a Dick, vi consiglio caldamenti romanzi del calibro di " Ubik", " tempo fuor di sesto" e " Le tre stimmate di Palmer Eldritch ".

Scrivi una recensione