Categorie

€ 4,99

€ 7,99

Risparmi € 3,00 (38%)

Venduto e spedito da IBS

5 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    manuela

    23/10/2015 14.44.44

    I film come questo sono NECESSARI. Per non dimenticare, per rendere onore ad un vero giornalista. Da vedere e da far vedere ai giovani.

  • User Icon

    Mr Gaglia

    25/01/2014 12.23.26

    Commovente, coraggioso. Un bellissimo film per una storia drammatica; una delle tante pagine nere della nostra Italia. Il regista Marco Risi, nel suo film, "MARADONA - LA MANO DE DIOS" ha fatto intendere che il fuoriclasse argentino non ha mai smesso di cercare il pallone; mentre Giancarlo Siani, in 'Fortàpasc' non ha mai smesso di cercare la verità. E per questo è morto giovanissimo dentro la sua Citroën Mehari e sotto il cielo di Napoli. Marco Risi coglie l'importanza della solitudine in cui viene abbandonato Siani, e la spirale dentro cui viene fatto scivolare lentamente fino al massacro del settembre 1985. Con la linearità di un cinema che non ha tesi da dimostrare ma una bruciante urgenza di raccontare. Fortàpasc mette in piazza una classe politica che mira alla propria autoconservazione; una società incivile che chiede la legittimazione di essere incivile e un giornalismo (impiegatizio) che continua a ignorare le proprie responsabilità nel degrado sociale, etico, linguistico e culturale del Paese.

  • User Icon

    Francesca

    28/11/2010 18.48.25

    Film onesto e di denuncia civile, per non dimenticare e per fare conoscere ai più giovani la figura di un giovane che desiderava soltanto essere un giornalista. Da vedere.

  • User Icon

    roberto cocchis

    22/07/2009 16.11.42

    L'onesto tentativo di ricostruire la storia di una persona perbene in un universo corrotto e malato al di là di ogni livello tollerabile. Povero Giancarlo: io, quella sera che moristi, la ricordo benissimo, ero in città, a poche centinaia di metri da te (ma ovviamente non mi accorsi di nulla). Sono passati 24 anni e, anche se in tanti ci sforziamo, chi in un modo, chi in un altro, di tenere vivo il ricordo della tua giovinezza spezzata, per tanti sei rimasto uno che se la andò a cercare. Vorrei che la Rai ritrasmettesse quella puntata memorabile (per molti versi) di "Telefono Giallo", in cui, pochi anni dopo, si parlò di te. Qualcuno forse comprenderebbe meglio quel modo di dire quanto mai attuale per cui "è fortunato il Paese che non ha bisogno di eroi".

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione
  • Produzione: 01 - Home Entertainment, 2009
  • Distribuzione: Rai Cinema - 01 Distribution
  • Durata: 106 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Inglese; Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Contenuti: trailers; commenti tecnici; dietro le quinte (making of)